Quantcast

La “buona salute” comincia a scuola: progetto Ausl e Fondazione con Tramello Cassinari e Raineri Marcora

Ausl, Fondazione di Piacenza e Vigevano e gli istituti Ranieri – Marcora, Tramello – Cassinari fanno squadra per promuovere sani stili di vita tra i giovanissimi. Per promozione della salute si intende di lotta all’abuso di sostanze stupefacenti, alcol e fumo, ma anche disturbi alimentari, dando agli studenti anche gli strumenti necessari per affrontare le problematiche che possono insorgere.

Il progetto – presentato nel corso di una conferenza stampa alla Fondazione di Piacenza e Vigevano – avrà una durata biennale e prenderà il via a settembre. I destinati del progetto sono tre: gli insegnanti, i ragazzi stessi e i loro genitori.

Per i docenti saranno attivati corsi di formazione, per aiutare gli  studenti a sviluppare conoscenze sui corretti stili di vita. Con i ragazzi saranno invece potenziate iniziative di peer education, per facilitare lo scambio di corrette informazioni tra pari. A questo scopo saranno promossi laboratori teatrali, per rielaborare le competenze acquisite. Ai genitori invece sarà chiesto di essere parte in causa del progetto, per favorire un contesto scolastico è familiare che promuova la salute dei ragazzi.

Per riuscire a dare esiti efficaci occorre agire su più fronti, ed è per questo che si interviene non solo sui ragazzi ma anche sui docenti e le famiglie. Il meccanismo di coinvolgimento degli studenti avverrà a ‘cascata’, mobilitando i rappresentanti di istituto, sia di studenti che genitori, per poi raggiungere i rappresentanti di classe. Il target del prossimo anno saranno invece i ragazzi delle classi seconde, andando ad invidiare una quarantina di studenti ‘pari’, chiamati a coinvolgere poi i loro compagni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.