PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Arma celebra 204 anni. Il comandante “Obiettivi raggiunti, 368 arresti in un anno” fotogallery

Carabinieri in festa a Piacenza per il 204° Annuale della Fondazione dell’Arma. Caserma Paride Biselli affollata di autorità e cittadini per l’ultima cerimonia presieduta dal colonnello Corrado Scattaretico, che in autunno lascerà il comando provinciale di Piacenza per Roma.

La festa dell'Arma dei carabinieri

Dopo la lettura del messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e l’ordine del giorno del generale del Corpo d’Armata Giovanni Nistri, la parola è passata al comandante provinciale, che ha rivolto un abbraccio affettuoso alla popolazione, agli amministratori e ai rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell’imprenditoria, ma soprattutto ai suoi uomini e alle sue donne: “I carabinieri, di ogni ordine e grado, sono i veri protagonisti di questa giornata per il lavoro che svolgono quotidianamente e a loro vanno i nostri applausi.”

“L’Arma è un modello costruito sulla vicinanza alla gente, come testimoniano le caserme, presidi di legalità e patrimonio da difendere” ha sottolineato il colonnello, illustrando i traguardi raggiunti negli ultimi 12 mesi. “Sono stati eseguiti 368 arresti, oltre uno al giorno, e 1900 denunce. , mentre i reati predatori nel Piacentino sono diminuiti del 15%.” Nel complesso negli ultimi 3 anni sono state tratte in arresto circa 900 persone, deferite oltre 5500, sequestrati 600 kg di stupefacente e registrata la riduzione dei reati predatori di circa il 40% rispetto all’anno 2015.

Il comandante ha inoltre ricordato l’impegno nella prevenzione e nella sensibilizzazione dei cittadini, a partire dai più piccoli; nell’ultimo anno oltre 3mila studenti delle scuole locali sono stati coinvolti negli incontri dedicati alla legalità. “Risultati resi possibili grazie all’impegno dei carabinieri e alla sinergia con tutte le altre realtà presenti sul territorio, un felice connubio che spero continui ancora a lungo e spero di aver ripagato con il mio impegno la fiducia ricevuta”

Nel corso della cerimonia sono stati consegnati anche i riconoscimenti ai militari che si sono particolarmente distinti  nell’attività di servizio. Presenti anche i familiari dei decorati, dei Carabinieri in servizio e in congedo e una rappresentanza della sezione della Associazione Nazionale Carabinieri e del gruppo “Benemerite”.

Nella pagina successiva il discorso integrale del comandante provinciale dell’Arma

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.