PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Manifestazione Si Cobas, Lega: “Inaccettabile solidarietà agli aggressori”

“Chi si rende responsabile di atti di violenza non deve poter restare in libertà: questo dovrebbe essere il pensiero anche di tutti coloro che, nella giornata di ieri, hanno organizzato e partecipato alla manifestazione cosiddetta anti fascista a Piacenza.

Lo dichiarano in una nota il Commissario di Piacenza Corrado Pozzi, ed i membri del direttivo Nazionale Lega Emilia Massimo Polledri, Manuel Ghirardelli e Franco Ticchi.

Ciò che è accaduto il 10 febbraio scorso, un pestaggio in piena regola ai danni di un poliziotto, è qualcosa dal quale ci aspettiamo che tutti gli esponenti politici democratici prendano le distanze.

E, invece, accade che il sindacato SiCobas organizza a Piacenza una manifestazione di solidarietà per la condanna ricevuta dall’aggressore Moustafa Elshennawi, schierandosi al suo fianco e contro chi era, quel giorno, lì per far rispettare le regole democratiche della convivenza.

Continuando così a predicare l’antifascismo e praticarne l’esatto contrario.

Colpisce poi l’odio seminato nelle loro campagne con slogan verso Salvini. Stessi slogan o temi che sentiamo anche da parte di esponenti politici o della cosiddetta “intellighenzia” che tutti i partiti di sinistra dovrebbero cominciare ufficialmente a stigmatizzare.

La pena inflitta di quattro anni e otto mesi di detenzione per aver usato violenza fisica contro un uomo dello Stato non dovrebbe creare stupore, ma dovrebbe essere la normalità.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.