PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

MioRiver, Chiappafreddo nuovo tecnico delle giovanili: “Allestiremo squadre competitive”

Si respira aria carica di entusiasmo tra Gossolengo e Rivergaro dopo l’annuncio dell’ingaggio di coach Mauro Chiappafreddo arrivato la scorsa domenica prima delle premiazioni del XXX Torneo delle Rive. Si guarda ad obiettivi di lungo termine con gli occhi puntati sul fiorente settore giovanile delle società capaci di condurre quest’anno una formazione under 14 ed una under 18 alle final four regionali dell’Emilia Romagna.

«In tre anni miriamo a divenire punto di riferimento regionale per il volley giovanile femminile e portare almeno una squadra ai campionati nazionali». Questo l’obiettivo condiviso dai Presidenti Maurizio Beccari (Consorzio MioVolley) e Oreste Riscazzi (River Volley 2001) che, domenica scorsa, tra la sorpresa generale, ha presentato Mauro Chiappafreddo alle centinaia di giovani pallavoliste presenti sul lungo Trebbia di Rivergaro.

Un’aggiunta di grande spessore secondo le parole del responsabile tecnico del River Volley 2001, Massimiliano Carbonetti che rimarca «la grande esperienza di Mauro» e rimanda a settembre quando «organizzeremo una conferenza stampa per descrivere ancora meglio il nostro progetto». Gli fa eco anche Gabriele Cornalba, allenatore del Busa Trasporti BLS e responsabile tecnico del Consorzio MioVolley. «Chiappafreddo darà a tutti una motivazione in più: chi come lui ha vinto una Champions League (arrivata nel 2008 con Perugia, NdR) non può non avere argomenti tecnici e organizzativi da insegnare».

«Io sono qui anche per imparare, credo molto nella condivisione dell’esperienze e nel lavoro di gruppo. Se vogliamo essere squadra in campo, dobbiamo esserlo anche fuori, tra di noi». Ne è convinto il neo acquisto Mauro Chiappafreddo che promette, tra le altre cose, di costruire squadre competitive. Le prime parole del coach ternano hanno già fatto breccia: negli ultimi giorni sono infatti molte le richieste di giocatrici piacentine desiderose di condividere con l’allenatore un’esperienza sportiva al Mio River.

Se domenica Chiappafreddo aveva parlato di una scelta di «cuore e ragione», dalle parole del tecnico traspare forte il legame con Rivergaro. «Ho fatto questa scelta per il cuore: amo la Val Trebbia ed ho bellissimi ricordi (l’allenatore ha condotto la Rebecchi in serie A2 e A1). Cuore ma anche ragione: il River ha inserito tra la dirigenza una persona speciale, il neo vicepresidente Corrado Marchetti, che spero possa mettere in gioco tutta la sua esperienza di imprenditore vincente di Coro Marketing».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.