PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Omicidio Pierini, confermato in Appello l’ergastolo per la figlia foto

Ergastolo con tre mesi di isolamento diurno. Confermato l’ergastolo per Maria Grazia Guidoni, la 47enne accusata di aver ucciso la madre Giuseppina Pierini.

Confermata anche dalla Corte di Appello la sentenza emessa un anno fa dalla Corte d’Assise.

Delitto Pierini, il nipote condannato a nove anni

Maria Grazia Guidoni è accusata dell’omicidio della madre Giuseppina Pierini, 63enne residente a Pontenure (Piacenza) i cui resti vennero trovati sepolti in un casolare abbandonato di Massa Marittima (Grosseto) nel novembre 2015.

Per le medesime accuse il figlio della Guidoni, e nipote della vittima, Gino Laurini, è già stato condannato alla pena di nove anni con il rito abbreviato, che dà diritto a uno sconto di un terzo della pena.

Del delitto madre e figlio si sono accusati a vicenda. Fu lo stesso Laurini ad indirizzare i carabinieri, accompagnandoli nel podere e indicando il punto in cui fu ritrovato il corpo della nonna, fatto a pezzi e nascosto tra la vegetazione.

Secondo quanto ricostruito, l’omicidio avvenne il 3 luglio 2012 nell’abitazione della Pierini a Pontenure (Piacenza). Della donna fu poi inscenata la scomparsa fino a quando Laurini, in preda al rimorso, permise ai carabinieri di trovarne il cadavere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.