PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo ospedale, il 25 si esprime il consiglio. Manifestazione davanti a palazzo Mercanti

Nuovo ospedale, il 25 giugno alle 16 il consiglio comunale di Piacenza di riunirà per riprendere la discussione iniziata con l’audizione del direttore generale Ausl, Luca Baldino, due settimane fa.

Non solo, come anticipato già dal sindaco Patrizia Barbieri dopo l’incontro informale con l’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi, lunedì pomeriggio il consiglio comunale sarà chiamato a esprimersi, in maniera definitiva, rispetto all’annosa questione “nuovo ospedale sì, nuovo ospedale no”.

Il dibattito si svilupperà con la discussione di 8 diversi ordini del giorno, presentati dai diversi gruppi consiliari: al momento l’unico ad essere stato presentato in maniera ufficiale è quello di Fratelli d’Italia, che sposa in sostanza la posizione più volte espressa da Barbieri. Sì, quindi, al nuovo ospedale, non alla Pertite (nè alla Lusignani) ma scelto tramite bando, garanzie certe da parte della Regione per la copertura dei costi, riconversione dell’attuale nosocomio.

Negli ultimi giorni tutte le diverse anime della maggioranza hanno fatto fronte comune con il primo cittadino, così si sono espresse anche Lega e Forza Italia. Tra le fila della minoranza sono sicuramente favorevoli al nuovo ospedale anche Pd e Piacenza Più, mentre il gruppo “Liberi” non si è espresso durante l’audizione di Baldino.

Sicuramente contrari seppur con diverse sfumature Piacenza in Comune e anche il M5s, con una netta sponda in movimenti e esponenti pentastellati di altri Comuni. Proprio questi ultimi, come il movimento Secessio Plebis e Quattro Valli a 5 Stelle si troveranno, alle 17 e 30 del 25 giugno, sotto a palazzo Mercanti in segno di protesta, e dare il via a una raccolta firma contro la realizzazione del nuovo ospedale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.