PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il piacentino Giorgio Rossi vicepresidente dei Senior di Coldiretti Emilia Romagna

Più informazioni su

Il piacentino Giorgio Rossi è stato eletto vicepresidente dell’associazione pensionati Coldiretti dell’Emilia Romagna, insieme a Cesare Garavini di Forlì-Cesena. Il nuovo presidente è Paolo Monari, 69 anni, produttore vitivinicolo di Dozza Imolese (BO).

L’associazione regionale pensionati di Coldiretti conta 60mila associati ed è la principale del settore agricolo emiliano-romagnolo. Monari è stato eletto nel corso dell’assemblea dei delegati regionali, alla quale sono intervenuti il presidente nazionale dei pensionati Coldiretti, Giorgio Grenzi, il segretario nazionale Danilo Elia, la segretaria regionale Vania Ameghino.

L’assemblea dei pensionati Coldiretti ha anche eletto il nuovo consiglio, composto da Giorgio Grenzi (PR), Livio Motti (RE), Giuseppe Scorzoni (MO), Marco Bianconi (FE), Giancarlo Merendi (RA), Mario Capanna (RN), Gino Orsi (PR), Luisa Lambertini (MO), Antonina Gardenghi (FE), Vittorio Rabotti (RE). Giorgio Rossi si è detto molto soddisfatto dell’elezione a vicepresidente: “Forniremo tutto il supporto al nostro presidente nazionale Grenzi, che è molto legato a Coldiretti Piacenza, realtà che ha diretto per tanti anni”.

Secondo i dati emersi all’assemblea, sono sempre più i “senior” nell’agricoltura dell’Emilia Romagna, dove il numero dei pensionati sono oltre 110 mila, con una crescita di circa 20 mila unità negli ultimi quattro anni. Secondo elaborazioni Coldiretti Emilia Romagna su dati Inps, i pensionati del settore agricolo rappresentano più del 10 per cento del milione di cittadini over 65 residenti nella nostra regione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.