Quantcast

Piacenza entra nella banca dati nazionale, mercoledì temporaneo stop ai servizi anagrafici

Più informazioni su

Il Comune di Piacenza ricorda che mercoledì 20 giugno, per consentire il passaggio dell’Anagrafe comunale al sistema Anpr (Anagrafe nazionale della popolazione residente), dalle 10 alle 13.30, orario di chiusura degli sportelli polifunzionali di viale Beverora 57, non sarà possibile usufruire dei servizi quali rilascio di certificati, carte d’identità e cambio di residenza.

Il punto Quic – viene spiegato – resterà comunque operativo per tutte le pratiche non anagrafiche e già dal giorno successivo, limitando al massimo i disagi per l’utenza, l’attività tornerà a pieno regime, salvo eventuali problemi tecnici dovuti all’erogazione del servizio a livello nazionale.

Piacenza sarà quindi uno dei primi Comuni capoluogo a entrare nel sistema della banca dati nazionale unica in cui confluiranno, progressivamente, le anagrafi di tutte le municipalità italiane, incrementando l’efficienza sia per gli uffici competenti, che avranno un punto di riferimento univoco, sia per i gestori di pubblici servizi.

Per i cittadini, ciò comporterà la possibilità di richiedere certificati anagrafici in tutti i Comuni, procedure più semplici e rapide per il cambio di residenza e, a breve, l’ottenimento di certificati accedendo a un portale unico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.