PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza in Tavola, chiusa la rassegna culinaria lungo il fiume Po foto

E’ terminata, domenica 24 giugno, la tradizionale rassegna primaverile Piacenza in Tavola che, organizzata dalla Confraternita dei Grass, ogni anno è dedicata a un tema legato alle tradizioni gastronomiche del territorio piacentino.

Giunto quest’anno alla decima edizione, il ciclo di appuntamenti culinari era intitolato “Lungo il Corso del Fiume Po”: a differenza dello scorso anno, che ha visto protagoniste le trattorie di montagna, la rassegna si è concentrata questa primavera sulla cucina tipica della Bassa.

A chiudere in bellezza la rassegna è stato il pranzo all’Osteria del Morino di Caorso, che ha potuto contare sulla partecipazione dell’Ingegnere Marco Porzio, presidente nazionale della Federazione Italiana Confraternite Enogastronomiche FICE, che ha elogiato l’iniziativa. Presenti, inoltre, 50 partecipanti provenienti da Emilia, Lombardia e Piemonte.

Tre i pranzi/cene che si sono svolti in alcuni luoghi simbolo per il tema del 2018: ad aprire la rassegna, il 18 maggio, è stata la cena de ‘La Bassa e il Tidone’ alla Trattoria Braghieri di Rottofreno; il secondo raduno si è tenuto l’8 giugno con titolo ‘La Bassa e il Trebbia’: cena al ristorante La Colonna (San Nicolò di Rottofreno). A concludere l’iniziativa è stato appunto il pranzo ‘Il Cuore del Po’ all’Osteria del Morino (Caorso). Prima del pranzo, per i più audaci si è svolta una visita guidata alla Rocca di Monticelli con successivo aperitivo A km 0 con “Spongata e Cremovo”.

La Confraternita dei GRASS è un’associazione di promozione sociale nata nel 1999 grazie a quattro amici amanti del cibo e delle tradizioni culinarie. La prima iniziativa fu la creazione della Guida ai Ristoranti tipici della Provincia di Piacenza su internet. Grazie al successo riscontrato le iniziative si sono moltiplicate concentrandosi sempre sul fronte del mangiar bene. Oggi l’associazione, riconosciuta dal Comune e dalla Provincia di Piacenza, si adopera per la promozione dell’enogastronomia e della convivialità nella nostra città e non solo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.