PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Poesie e Serenate sotto le stelle” alla Muntà di Ratt

Torna come da tradizione domenica 24 giugno “Poesie e Serenate sotto le stelle”, ancora una volta nella pittoresca cornice della Muntà di Ratt, la celebre scalinata tanto cara ai piacentini.

Per l’occasione i gradini si trasformeranno in un salotto pronto ad accogliere chi vorrà ascoltare buona musica tradizionale, belle voci e tante rime in vernacolo famose o di nuova composizione.

Marilena Massarini accompagnerà il pubblico in un viaggio a ritroso nel tempo, illustrerà le poesie dialettali più difficili, introdurrà i cantanti e dedicherà alcune belle canzoni accompagnata dal maestro Bruno Morsia, che con la sua chitarra sarà la colonna sonora della serata.

Sul palco si alterneranno i poeti Enzo Boiardi, Alfredo Lamberti, Luigi Ruggeri, Alberto Bettinardi, Luigi Pastorelli e Pietro Pizzi sempre tanto apprezzati, sia per le loro composizioni poetiche in lingua o in vernacolo, sia per la capacità di comunicare al pubblico ricordi ormai lontani nel tempo.

Il bel canto lirico sarà proposto dai tenori Ernesto Caprioli e Gianni Zucca che si esibiranno con l’accompagnamento al pianoforte del maestro Nelio Pavesi. Infine John Elite canterà alcune canzoni dei Marcellos Ferial e Cesare Zannetti con la sua tromba farà sognare i presenti.

Sergio Veneziani, presidente dell’Auser – associazione che organizza l’evento -, invita tutta la cittadinanza alla festa dei volontari di Piacenza, divenuta ormai una tradizione che ogni anno riporta la Muntà indietro nel tempo, quando la sera ci si ritrovava tutti a prendere il fresco sulle soglie di casa o sui gradini della nostra bella Piacenza.

In caso di maltempo la serata verrà recuperata domenica 1 luglio alle ore 21.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.