PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presentato all’Infrangibile il libro sulla “Pellegrina”: “L’Hiv si diffonde nella disinformazione”

Aids, droghe e mafie. Tre tematiche concatenate che sono state approfondite alla biblioteca di strada all’Infrangibile durante la presentazione del libro “La Pellegrina” (Papero Editore) del giornalista Thomas Trenchi.

Oltre all’autore, sono intervenuti Rossella Noviello (presidente dell’associazione antimafia 100×100 in Movimento), Debora Massari (operatrice della casa-accoglienza Don Venturini) e un ospite della struttura. Filippo Arcelloni di Pkd – Teatro Trieste 34 ha illustrato metodologia e obiettivi dello spettacolo di prevenzione primaria sull’uso e abuso di droghe illegali“ XTC2”. Ha moderato il dibattito Maria Vittoria Gazzola.

“Il libro – che raccoglie interviste a pazienti sieropositivi – nasce dalla necessità di fare informazione in un periodo in cui il più grande pregiudizio sembra essere quello per cui l’AIDS è un fenomeno storico, fatto e finito. Ogni anno – ha spiegato Trenchi – circa 700 pazienti accedono al reparto di malattie infettive di Piacenza per infezione da Hiv. Ed è proprio in questo squarcio che il virus si diffonde: nella disinformazione. Perciò è fondamentale parlarne attraverso i vissuti umani ed espliciti di chi convive con la malattia”.

Rossella Noviello è intervenuta sul fenomeno di spaccio: “Tra gli spunti di riflessione emersi spicca la necessità di incentivare l’ambito della prevenzione, ritenuta carente e non incisiva sui comportamenti che mettono a rischio di contrarre il virus. Inoltre le mafie senza il narcotraffico non avrebbero a disposizione un capitale economico così ingente”.

Sono stati proiettati alcuni video di operazioni di polizia e carabinieri nel contrasto al traffico di droghe nel nostro territorio. L’associazione ha infine donato alla Pellegrina alcuni testi, tra i quali il fumetto sulle mafie in Emilia Romagna e un libro su Peppino Impastato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.