PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rugby, quarto posto per le Pantere Piacenza in Coppa Italia

Più informazioni su

Si sono disputate lo scorso week-end le Finali Nazionali dei Tornei Femminili di Rugby: Campionato Nazionale Rugby a 15, Coppa Italia Rugby a 7 e Campionato Interregionale Rugby a 7 Under 16. Le finali della Coppa Italia hanno visto 25 società contendersi il Titolo Italiano, suddivise in 6 Gironi di qualificazione. La prima classificata di ogni girone e le due migliori seconde accedevano ai Quarti di Finale, per l’assegnazione del Titolo (Classifica dal 1° all’8° posto).

Le Pantere Piacenza sono finite nel Girone “C” con il Parabiago, l’Amatori Napoli e il Genova. Nella prima partita le piacentine hanno affrontato il Genova riuscendo a vincere con autorevolezza, realizzando 6 mete e subendone una sola (risultato finale 42 a 7), ma pagando dazio con l’infortunio alla Enrione che privava la squadra di un valido supporto in prima linea e in fase realizzativa.

Nel secondo incontro, contro la fortissima formazione lombarda del Parabiago, le Pantere si facevano sorprendere concedendo due mete consecutive nei primi 3 minuti, ma riuscendo a realizzare a loro volta una meta allo scadere del primo tempo che rimetteva in equilibrio la partita. Ad inizio secondo tempo ancora un’immediata meta del Parabiago sembrava chiudere l’incontro, ma le piacentine non erano disposte a “cedere le armi” andando a realizzare una seconda meta e mancando di pochissimo allo scadere la terza meta del pareggio. Risultato finale di 19 a 14 a favore del Parabiago.

Per l’accesso ai Quarti di Finale diventava fondamentale il risultato del terzo incontro contro l’Amatori Napoli: stupenda partenza delle piacentine, che chiudevano il primo tempo con due mete realizzate senza subirne alcuna e andando a realizzare la terza meta ad inizio secondo tempo. Sembrava il preambolo ad un successo già scritto, invece le Pantere si “spegnevano” mentalmente consentendo alle campane di realizzare due mete senza riuscire a realizzare la quarta meta (che avrebbe voluto significare accesso sicuro ai Quarti). La partita terminava con la vittoria delle Pantere per 21 a 12. Si è dovuto attendere a lungo per avere la certezza della qualificazione tra le migliori due classificate (la seconda è stata il Montebelluna).

Domenica mattina, 3 giugno, si sono disputate le partite che hanno assegnato il Titolo e la Classifica Finale sia della Coppa Italia Seniores. Le Pantere ai Quarti di Finale incontravano il Como (vincitore del proprio Girone di qualificazione): vincere voleva dire entrare tra le prime quattro in Italia. Le piacentine hanno capito benissimo l’importanza della posta in palio cominciando a macinare gioco ed azioni a ripetizione che portavano alla realizzazione di due mete nel primo tempo e di altre due nel secondo, concedendo solo una meta alle comasche allo scadere della partita. Risultato finale di 28 a 7 a favore delle Pantere.

In Semifinale le piacentine affrontavano il Montebelluna (che a sorpresa eliminava ai “calci” il favoritissimo Calvisano) per l’accesso alla finalissima. Le ragazze venete facevano valere la propria superiorità fisica siglando tre mete nel primo tempo. Partita chiusa? Nemmeno per sogno: nel secondo tempo le Pantere colmavano il gap fisico con la determinazione agonistica costringendo le venete a ricorrere a falli sistematici, che hanno comportato anche l’espulsione temporanea di una giocatrice, ma lasciando ancora una volta sul “terreno” un’altra importante pedina di prima linea (Parenti).

Ciò nonostante, le Pantere riuscivano in poco più di 4 minuti a realizzare due mete e mancando ancora una volta di poco la terza realizzazione: alla finalissima accedeva il Montebelluna con il risultato di 21 a 14 a loro favore. Partita durissima che ha lasciato il segno nel fisico e nelle gambe ad entrambe le compagini (oltre l’infortunio alla Parenti per le Pantere), segni negativi che avranno un peso determinante nelle rispettive finali.

Il Montebelluna andava ad affrontare nella Finale per il Primo Posto il Parabiago (guarda un po’ chi si rivede), partita vinta per 21 a 0 dalle lombarde e primo Titolo di Coppa Italia in tasca (con tanti ringraziamenti alle Pantere per “l’ottimo lavoro” fatto in semifinale).

Per il 3° posto, derby emiliano-romagnolo tra le Pantere Piacenza e il Carpi/Forlì: la stanchezza accumulata in Semi-Finale contro il Montebelluna e la carenza di giocatrici in prima linea (fuori per infortunio Enrione e Parenti) purtroppo lasciavano il segno sul fisico delle piacentine che subivano il gioco del Carpi/Forlì, a segno con due mete nel primo tempo ed altrettante nel secondo per il 28-14 finale. Amaro in bocca per le Pantere Piacenza, nonostante il 4° posto e miglior risultato in Classifica Generale nelle ultime 3 edizioni della Coppa Italia, che avrebbero ambito ad un risultato migliore.

Le Pantere che hanno disputato le Finali nazionali sono state: Morcia (Cap.), Pinna, Merli C., Libé G., Parenti, Safu, Pinotti, Cherif, Fava, Enrione, Bozzi, Maggi, Lopes, Bisi, Alussi. Allenatori: Como / Visentin.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.