PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Telema, eccellenza piacentina nel mercato delle resistenze elettriche, si presenta alla città fotogallery

Telema, un’eccellenza piacentina leader mondiale nel mercato delle resistenze elettriche di potenza, si è presentata alla città, aprendo alla stampa le porte della propria sede di Quarto, vicino a Piacenza.

Dal 1975, Telema opera nel settore industriale e ha conosciuto un fortissimo sviluppo in Europa e nel mondo arrivando a contare 1800 dipendenti, di cui 135 in Telema Italia e un fatturato globale superiore ai 200 milioni di euro.

Oltre ad approfondire la conoscenza dell’azienda attraverso l’incontro con il management (Ing. Mario Fornari e Ing. Michele Fornari), la visita alla sede ha offerto l’occasione per assistere ad alcune demo all’interno dell’area prove di Telema, unica azienda del settore in grado di eseguire al suo interno prove di resistenza meccanica (prova urti e vibrazione) su oggetti con peso fino a 2.000 kg utilizzando due tavole vibranti studiate non solo per l’applicazione delle più comuni normative ferroviarie (IEC 61373:2010) ma anche per raggiungere livelli di urti e vibrazione più elevati, con massima flessibilità per quanto riguarda la tipologia di prova (casuale, sinusoidale, mista, simulazione percorso).

Infatti, grazie al sofisticato sistema di comando LDS Dactron Laser, la sala prove è disponibile per prove di resistenza meccanica conto terzi su apparecchiature indirizzate a diversi campi di applicazione quali la produzione e distribuzione di energia, l’automotive ed il packaging.

“Siamo leader nel mondo delle resistenze elettriche – ha detto Mario Fornari, general manager di Telema – la nostra è un’azienda che nasce a Quarto nel 1975 su terreni di proprietà della nostra famiglia. E fin dall’inizio, mio padre – fondatore dell’azienda – aveva geolocalizzato gli uffici commerciali a Milano, intuendo le potenzialità strategiche di questa possibilità. In 40 anni abbiamo fatto numerose acquisizioni, siamo un gruppo che conta 1800 dipendenti, con 25 società in 11 paesi in giro per il mondo. Complessivamente ci dedichiamo alla produzione di resistenze elettriche, ventilatori (specie nel settore ferroviario), contattori, relè, vmc (ventilazione meccanica negli edifici con climatizzazione ad alto rendimento energetico)”.

“Importante – ha proseguito Fornari – il settore dei gruppi elettrogeni presenti nelle grosse ditte così come nei centri commerciali e negli ospedali. Fondamentale è la manutenzione corretta, che deve avvenire periodicamente e con giusto carico, al fine di verificare la reale operatività e reattività del gruppo elettrogeno stesso”.

Fin dalla sua nascita il gruppo Telema, con le società di cui oggi è costituito, ha sempre dedicato tutte le sue risorse, personale, investimenti, ricerca e sviluppo al miglioramento tecnologico del prodotto di cui è leader mondiale: Resistenze Elettriche di Potenza per applicazioni ferroviarie ed industriali. Massima affidabilità e qualità sono gli obiettivi di Telema e dei suoi clienti.

Inizialmente lo sviluppo ha avuto luogo essenzialmente in Italia. A partire dalla fine degli anni novanta, per incontrare la domanda globale, ha ampliato il proprio mercato in Europa (Francia, Regno Unito, Germania) e in seguito in tutto il mondo (Stati Uniti, Canada, Cina, India, Australia, Russia e Sud Africa). Oggi il gruppo Telema è il leader mondiale per le resistenze elettriche di potenza, con oltre 1800 dipendenti in tutto il mondo, di cui 135 in Telema Italia, e un fatturato globale superiore ai 200 milioni di euro. Telema può vantare oltre 2.800 clienti e oltre 8.000 tonnellate di acciaio lavorato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.