PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il corteo antirazzista dei Si Cobas, solidarietà a Moustafa fotogallery

Più informazioni su

Ha attraversato pacificamente la città il corteo antirazzista indetto dai Si.Cobas a Piacenza sabato pomeriggio.

Dai giardini Margherita la manifestazione ha percorso diverse arterie cittadine del centro per approdare allo stradone Farnese e di nuovo in stazione.

Grande lo spiegamento di forze dell’ordine lungo il percorso, con polizia e carabinieri schierati a scortare i manifestanti, in gran parte lavoratori stranieri.

Le presenze sono di circa 600 persone. Nelle foto alcuni momenti del corteo che ha scandito alcuni cori contro la Lega al governo e il Ministro Salvini.

Tra gli striscioni anche uno di solidarietà a uno dei tre antagonisti sotto processo per l’aggressione al carabiniere del febbraio scorso.

“Moustapha libero” e il riferimento è a Moustafa Elshennawi condannato a quattro anni e otto mesi pochi giorni fa dal tribunale di Piacenza.

IL CORTEO

Per consentire lo svolgimento della manifestazione organizzata da Si.Cobas nel pomeriggio di sabato 9 giugno, si renderanno necessarie misure di limitazione al traffico lungo l’intero percorso del corteo, nonché lungo le vie afferenti. Dalle 14.30 sino alla fine della manifestazione, prevista tra le 18.30 e le 19, potranno pertanto verificarsi disagi alla mobilità, soprattutto nella zona del centro storico.

La planimetria nella foto evidenzia in rosa il percorso del corteo, che partirà dai giardini Margherita in via Alberoni per raggiungere, attraverso viale Patrioti, lo Stradone Farnese. Da qui, i partecipanti ritorneranno verso la stazione ferroviaria lungo il Pubblico Passeggio. In tutte le strade segnalate in verde, afferenti a stradone Farnese sia dal Facsal, sia da via Scalabrini e di qui verso piazzale Marconi e piazzale Roma, sarà vietata la sosta con rimozione forzata su entrambi i lati.

Inoltre, la Polizia Municipale provvederà al blocco temporaneo della circolazione per consentire il passaggio dei manifestanti, con conseguente divieto di transito nel momento in cui il corteo si snoderà lungo l’itinerario previsto. Già in questi giorni, si è provveduto a informare i residenti attraverso la distribuzione di volantini lasciati sulle auto in sosta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea

    Da semplice cittadino verrei dire: un grande complimento a tutte le forze dell’ordine per come hanno gestito la manifestazione di sabato. Solidarietà al carabiniere picchiato e auguri di piena guarigione. Gli atti di violenza specie nel pubblico dibattito democratico e contro pubblici ufficiali devono essere puniti severamente. Ne va della democrazia.