PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Castelli nuovo innesto per la Bakery: “Convinto che si potrà fare bene”

Nuovo giocatore per la Bakery: la Pallacanestro Piacentina annuncia l’ingaggio di Riccardo Castelli, ala grande di 200 centimetri proveniente dall’Unieuro Pallacanestro Forlì 2.015, formazione di Serie A2 girone Est.

LA CARRIERA – Nato a Cuneo il 15 aprile 1988, dopo il debutto tra i senior con la maglia di Asti nel 2006 Castelli inizia la propria carriera tra B1 ed A2 con le maglie di Casalpusterlengo, Treviglio, Agrigento, Recanati (13.5 punti, 6.5 rimbalzi a partita in DNA), Firenze.

Nel 2014/2015 è in Serie A2 Silver come avversario della Bakery con la maglia di Ferrara, mentre la stagione successiva scende nuovamente in Serie B per portare Udine alla promozione nella seconda serie nazionale, totalizzando 12.7 punti e 6.3 rimbalzi a partita. Dal 2016 disputa il campionato di A2 con le maglie di Udine e Forlì. Nel 2017 viene selezionato come capitano della formazione romagnola e chiude la stagione a 8.4 punti e 5 rimbalzi di media.

“Con Castelli il nostro reparto lunghi si eleva in qualità e leadership”, sono le parole del Presidente della Bakery Piacenza, Marco Beccari. “Era il capitano di Forlì, con pericolosità tanto perimetrale quanto nei pressi del canestro, porterà la sua esperienza in biancorosso per aiutarci nella prossima stagione in A2”.

Sono molto felice di essere arrivato alla Bakery“, racconta invece Riccardo Castelli. “Ho parlato con il presidente che mi ha illustrato la sua idea di squadra e sono convinto che si potrà fare bene. Arrivo da un’annata in cui non sono riuscito a dare il meglio di me e non vedo l’ora di iniziare la stagione per ripagare la fiducia che il presidente stesso ed il coach mi hanno dimostrato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.