PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I consiglieri M5s: “Giunta del fare? Ecco il degrado in città” foto

“Abbiamo letto che questa giunta si definisce la giunta del fare, e non si limita a chiudere le buche e curare il verde urbano.

Le continue segnalazioni che riceviamo dalla cittadinanza riguardo questi due ultimi aspetti ci lasciano a bocca aperta”.

Lo affermano in una nota i consiglieri comunali di Piacenza del Movimento 5 Stelle Sergio Dagnino e Andrea Pugni.

degrado urbano M5s

“Alleghiamo alcune foto che testimoniano lo stato di degrado degli arredi urbani nella zona delle mura a nord della città.

L’area di sgambamento cani di via Maculani vede uno dei due accessi rotto e pericolante (è fissato con del fil di ferro) da oltre un mese.

Il parco giochi di via Maculani manca di una parte di recinzione dallo scorso autunno.

Davanti a bastione Porta Borghetto, che sta rapidamente diventando una discarica, giace una recinzione metallica provvisoria da oltre un mese. Quest’ultima oltre a sottrarre posti auto riesce a peggiorare il senso di abbandono e degrado che investe questo angolo storico della città.

Lungo la ciclabile che costeggia l’area ex Acna, la ringhiera in legno è divelta da tempo immemorabile”.

degrado urbano M5s

“Lo stato della pavimentazione di via Borghetto con l’intervento di Open Fiber è stato definitivamente compromesso.

Sono particolarmente interessanti i lavori di ripristino eseguiti: da vedere .

Percorrendola in bicicletta, se non si è particolarmente abili negli slalom, ci si rimettono i cerchioni. Una cosa pero’ è stata fatta subito e bene… le righe blu .

Rispetto all’amministrazione precedente in merito al decoro urbano nulla è cambiato, altro che giunta del fare”. – concludono i consiglieri a 5 Stelle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.