PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dominio Euroacque contro Vercelli, quarto posto e salvezza matematica foto

Più informazioni su

Giornata da incorniciare per l’Euroacque capace di sbancare Vercelli con due pesanti vittorie (15-5 e 14-3) assicurandosi matematicamente la permanenza in B. Due successi perentori che inguaiano i vercellesi e rilanciano alla grande il Piacenza.

GARA 1 – Al mattino l’Euroacque mette in campo genio e sregolatezza. Parte in modo incerto, la difesa sbaglia troppo e non aiuta uno Scorsoglio la ci autonomia non è quella consueta. Dopo 3 inning Vercelli conduce 5-0 e le cose non sembra mettersi al meglio.

Ecco però che il genio biancorosso esce improvvisamente allo scoperto ed al 4° basta un attacco per colmare il divario iniziale (5-5). Su otto battitori passati nel box sei vanno in singolo e la rimonta è la più logica delle conseguenze. Non è finita perché al 5° Calderon batte il primo dei suoi due fuoricampo da tre punti regalando alla sua squadra il vantaggio per 8-5.

Al 6° un singolo di Cetti ed un lancio pazzo portano il nono punto e pian piano Vercelli si scioglie senza opporre più resistenza. Macak a partire dal 4° lancia una partita magistrale raggiungendo con disinvoltura il nono inning per la sua quarta vittoria personale in stagione.

La sua prova da sicurezza alla squadra che nl finale trova ulteriori punti che legittimano il largo successo finale ( al 9° Calderon scaglia per la seconda volta la pallina oltre la recinzione con due compagni sulle basi). Una cavalcata imperiosa per un Euroacque disposta a soffrire solo 3 innings prima di sommergere Vercelli con 14 battute valide.

GARA 2 – Al pomeriggio l’Euroacque non lascia nemmeno l’illusione iniziale ai padroni di casa inchiodandoli al muro fin dalle prime fasi di gioco. Doppio di Minoia al 1° da il via ad un attacco da 3 punti per i biancorossi che da quel momento continueranno a premere sull’acceleratore fino alla chiusura al 7° per manifesta superiorità.

Vercelli è come se non scendesse in campo tanto timida è la sua reazione. Peluso ne imbriglia le mazze con andando in doppia cifra con gli strike-outs e per Piacenza si tratta di un gioco fin troppo facile condurre in porto la vittoria.

Dopo il fuoricampo di Hatma al 3° da 2 punti (5-1) al 4° l’attacco piacentino si supera con sette valide tra cui il fuoricampo da tre punti di Molina. L’incontenibile spinta biancorossa mette in ginocchio i già provati padroni di casa che nemmeno provano ad evitare quantomeno la sospensione anticipata.

A decretarla sono i punti segnati al 6° e 7° quando Perez si distingue con due doppi. Per Vercelli termina il calvario mentre Piacenza può festeggiare la matematica salvezza issandosi addirittura al quarto posto che adesso diventa l’obiettivo finale della stagione.

GARA 1

PIACENZA 0-0-0-5-3-1-1-0-5 15 VERCELLI 1-0-4-0-0-0-0-0-0 5

Formazione: Henriquez ss, Cetti ec, Capra 1b, Hatma ric (Gambini), Calderon es, Perez 2b (Agosti), Molina ed, Minoia 3b, Pinoia dh. Lanciatori: Scorsoglio (rl3 bv6 bb1 k3 pgl4), Macak (rl6 bv3 bb2 k9 pgl0).

GARA2

PIACENZA 3-0-2-7-0-1-1 14 VERCELLI 1-0-0-1-0-0-1 3

Formazione: Henriquez ss, Minoia 3b (Borlini), Cetti ec, Hatma ric (Carsana), Calderon 1b, Perez dh, Molina ed (Naccarella), Pinoia es (Imberti), Agosti 2b. Lanciatori: Peluso (rl6 bv2 bb5 k10 pgl2), Lambri (rl0.1 bv1 bb1 k0 pgl0), Sanna (rl0.2 bv0 bb1 k1 pgl0).

RISULTATI: Oltretorrente-Reggio Emilia 1-1 (2-3 al 10°; 6-0), Crocetta-Junior 1-1 (7-6; 1-13), Milano-Settimo 0-2 (3-4; 1-5), Avigliana-Poviglio 0-2 (7-8; 5-11).

CLASSIFICA: Oltretorrente Parma 767 (30-23-7), Settimo Torinese 733 (30-22-8), Crocetta Parma 621 (2-18-11), Piacenza 522 (29-16-13), Junior Parma 517 (29- 15-14), Milano 500 (30-15-15), Reggio Emilia 433 (30-13-17), Vercelli 367 (30-11-19), Avigliana Bees 276 (29-8-21), Poviglio 233 (30-7-23).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.