PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due nuove palestre per gli studenti piacentini (ma non solo): pronte a ottobre 2019 foto

Via ai lavori per due nuove palestre scolastiche nell’area dell’“ex laboratorio Pontieri” a Piacenza: venerdì mattina davanti alle autorità la consegna del cantiere, ultima fase di un percorso di valorizzazione iniziato nel dicembre 2014 con la cessione dell’area da parte del Ministero della Difesa all’Agenzia del Demanio.

Il cantiere delle nuove palestre

In seguito, grazie allo specifico accordo di valorizzazione stipulato tra l’Agenzia del Demanio, il Mibact (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e la Provincia, è stato avviato un progetto finalizzato alla riqualificazione dell’area che, nel rispetto delle competenze istituzionali della Provincia, sta portando alla realizzazione dei due nuovi edifici

I lavori, dall’importo complessivo di 4 milioni di euro finanziati grazie a risorse provinciali derivanti dalla vendita ad Invimit del Comando provinciale dei carabinieri e del Palazzo del Governo, – come ricordato dal Presidente della Provincia Francesco Rolleri – avranno una durata di 15 mesi: le nuove palestre, una delle quali attrezzata con 200 posti a sedere, saranno destinate agli studenti delle scuole medie superiori del centro storico ed inserite nella convenzione con il Comune di Piacenza per l’utilizzo exstrascolastico da parte di società e utenti esterni.

“Oggi per me è un giorno importante – ha rimarcato – è una soddisfazione poter mostrare il lavoro fatto negli ultimi anni che oggi viene concretizzato”

“Era una promessa che avevo fatto da sindaco – ha ricordato l’ex primo cittadino di Piacenza oggi direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi -, ma all’epoca i rapporti con il Demanio non erano granchè e non fu possibile rispettarla; oggi invece grazie all’impegno dello Stato, che ha messo l’area attraverso il Demanio, e della Provincia che ha messo le risorse, è possibile recuperare tutta l’area e destinarla ad una funzione che da tempo studenti, insegnanti e famiglie chiedevano”.

“Una risposta lodevole alle esigenze di palestre in città – fa eco il sindaco Barbieri -. Per il futuro stiamo pensando alle cose da fare nel Laboratorio Pontieri su cui puntiamo tantissimo. E’ evidente che serve uno studio accurato, anche nell’individuazione delle progettualità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.