PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Edizione record a Fiorenzuola per il Darwin Knew Basketball

E’ andata in archivio nello scorso weekend l’undicesima edizione del DKB Darwin Knew Basketball, torneo streetball 3×3 che a Fiorenzuola d’Arda (Piacenza) ha messo in scena uno degli eventi italiani migliori per quanto riguarda la stagione streetball italiana 2018.

DKB Darwin Knew Basketball, già considerato da FIP e FISB Torneo Gold e Torneo Pink, non ha tradito le attese, partendo dal venerdì pomeriggio con le categorie Minibasket, Under 13, Under 15 Femminile, Under 16 e Under 20 in campo.

Tante le giovani promesse in campo nei 3 campi professionali allestiti in Piazzale Darwin a Fiorenzuola d’Arda, con le partite accompagnate dal dj set by DJ Tubista e inframezzate da giochi per i più piccoli targati Olimpiadi Verdiane, gare da 3 punti e gare a punti per le 4 casate in stile Harry Potter ideate nella categoria Minibasket-Under 13.

Il pubblico già presente nella giornata di venerdì è stato anche deliziato dalla IYB Dunk Contest Under 20, dove i più giovani hanno iniziato a infiammare il piazzale in vista del sabato sera, e dalle esibizioni artistiche delle giovanissime bambine di Artedanza.

Nella giornata di sabato, sono state ben 80 le partite disputate nei gironi di qualificazione delle categorie Open Maschile, Open Femminile e Dilettanti. Grande spettacolo nella serata di sabato sera, dove nel DKB Dunk Contest si sono dati battaglia ben 8 dunker di livello internazionale, tra cui la leggenda europea Shal, il vincitore del contest 2017 Kam, il bronzo Mondiale 2016 MrJump Favretto e il funambolo Skyone.

Di fronte a un pubblico foltissimo ed a una giuria composta dal presidente FISB David Restelli, dal fotografo ufficiale NBA Matteo Marchi, dalla Sports PR Manager Elisa Guarnieri, dal cestista Daniele Casadei e dalla campionessa mondiale in carica 3×3 Marcella Filippi, il contest è stato aperto da uno spettacolare Opening Show firmato a più mani dalla voce di Roberta Molinaroli, dalle coreografie modern e breakdance di Tersicore Piacenza e dalle lanterne volanti preparate dallo staff del DKB.

Il vincitore della gara è stato Kam, che ha saltato in finale una persona in piedi su una macchina prima di schiacciare a canestro. Secondo classificato, dalla Russia, Shal, che si è esibito in alcune schiacciate di coefficiente davvero difficilissimo.

Dopo la serata del sabato, tenuta in collaborazione con Madnight Crew in quel di Battibue per tutti i giocatori del torneo, il pomeriggio della domenica è stato giorno di finali. La categoria Open Maschile – Torneo Gold del DKB è stata vinta dal Team Cobram (Negri A., Negri C., Verri, Fumagalli) con Verri MVP del torneo, battendo in finale il Team Libidine (Lottici M.; Trovati; Speronello; Cocchi).

La categoria Open Femminile – Torneo Pink del DKB è stata vinta al termine della partita più bella del torneo dalle Non Ho Capito Chi (Contu; Vincenzi; Penna e la campionessa mondiale 3×3 Filippi) per 20-19 con le Waves, campionesse italiane in carica (Occhipinti; Storer; Schwienbacher; Nori), con Licia Schwienbacher eletta MVP del torneo.

Per la categoria Dilettanti, vittoria per i Real Maitrid con La Squadra Materasso, mentre nell’Under 20 i Polli al Curry hanno avuto ragione de Gli Amici di Maria de Filippi.

Una manifestazione carica di entusiasmo che è riuscita ancora una volta ad espandersi e ad alzare il proprio livello, confermandosi il punto di riferimento delle province limitrofe per quanto riguarda i tornei estivi di basket-streetball.

Le 90 squadre e i 350 giocatori partecipanti sanciscono anche a numeri il successo del DKB. Appuntamento al 2019.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.