PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Estate, piovono libri”, cinque appuntamenti a Bettola. Apre Francesco Trotta

Più informazioni su

Ritorna a Bettola, per il quinto anno consecutivo, la rassega “Estate, piovono libri“. Questa sera (lunedì 30 luglio) primo appuntamento con il criminologo Francesco Trotta, di Treviso, che presenterà il suo libro “CONFISCATELI”, le vicende di mafia che hanno insanguinato l’Italia dagli anni Cinquanta.

Non solo, Trotta esamina nel libro le dinamiche di un potere che si è evoluto fino ai giorni nostri, delle connivenze con la politica, dei legami con la mafia americana e del lavoro dell’Antimafia. Ricostruisce i meccanismi affrontati dai magistrati per spezzare la rete di omertà che da sempre circonda il crimine organizzato di matrice mafiosa, le difficoltà in cui si muovevano i “servitori” dello Stato, poliziotti e carabinieri, ma anche i mutamenti di azione degli “uomini d’onore” e le loro capacità di infiltrarsi nell’Antimafia.

Dalla stagione dei delitti – la strage di Portella della Ginestra il primo maggio 1947, le uccisioni di sindacalisti come Placido Rizzotto il 35esimo rappresentante sindacale assassinato nel ’48, di politici quali Pio La Torre deputato del Pci e Piersanti Mattarella democristiano e presidente della regione Sicilia, di poliziotti: Boris Giuliano, di carabinieri: il generale Calo Alberto Dalla Chiesa e poi magistrati tra i quali Ambrosoli, Falcone e Borsellino – alla stagione delle infiltrazioni nel business del Nord Italia, la mafia dei “colletti bianchi”.

E le proficue collusioni con la politica che da Palermo ha scalato i palazzi di Roma, infine la confisca dei beni. Di tutto questo parleremo questa sera alle 20,30 con l’autore, Trotta, allo Spazio Molinari di piazza Colombo 90 insieme a Rossella Noviello dell’associazione 100x100in movimento.

Il calendario della rassegna, curata da Maria Vittoria Gazzola, prosegue, sempre alle ore 21 lunedì 6 agosto con “L’ultima notte di Antonio Canova” del piacentino Gabriele Dadati; venerdì 10 agosto è prevista la serata cinema con “L’ultima intervista” della regista milanese Elda Saccani, girato tra Lombardia, Svizzera e Missano di Bettola, che affronta il tema del benessere animale; lunedì 20 agosto il professore e storico Luciano Orlandini presenterà “Per Cristo o contro Cristo. L’ultima guerra di religione nella plaga piacentina”, analisi critica della direzione del settimanale diocesano Il Nuovo Giornale da parte di don Ersilio Tonini dal 1946 al 1953, poi diventato cardinale.

Infine, il 27 agosto Thomas Trenchi presenterà “La Pellegrina”, raccolta di testimonianze degli ospiti della casa accoglienza Don Venturini per malati di Aids.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.