PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Europei su strada: sabato è il grande giorno di Zanardi e Collinelli (VO2 Team Pink) foto

Una grande emozione, una stimolante avventura da vivere in azzurro accomunata da un dato: per entrambe si tratta dei primi campionati continentali. Sabato sarà il grande giorno di Silvia Zanardi e Sofia Collinelli, portacolori del VO2 Team Pink convocate in azzurro per partecipare agli Europei su strada in Repubblica Ceca.

Le due “panterine”, infatti, saranno al via della prova in linea Donne Juniores in programma nella città di Zlin, mentre Brno ospita le prove a cronometro.

La rassegna ceca vede al via 42 nazioni e oltre 700 corridori, mettendo in palio otto titoli. Due sono stati assegnati stamattina, con l’Italia subito sul gradino più alto del podio nella cronometro Donne Juniores con la toscana Vittoria Guazzini (decima la piemontese Matilde Vitillo), mentre nella lotta contro il tempo per under 23 Elisa Balsamo ha chiuso quinta.

Per i colori azzurri, dunque, prosegue la grande tradizione che un anno fa aveva visto l’Italia trionfare a Herning (Danimarca) con Michele Gazzoli ed Elena Pirrone, oltre a due medaglie con Letizia Paternoster (argento e bronzo).

Stringendo il campo sulle Donne Junior, per la prova in linea di sabato (partenza alle 11, arrivo previsto alle 13 dopo 75 chilometri e 600 metri), la formazione italiana prevede la Zanardi e la Collinelli insieme a Camilla Alessio (Team Lady Zuliani), Giorgia Bariani (Team Wilier Breganze), Vittoria Guazzini (Zhiraf Guerciotti Selle Italia) e Matilde Vitillo (Racconigi Cycling Team), mentre la riserva è Giorgia Catarzi (Zhiraf Guerciotti Selle Italia).

“Per le Juniores – sono le parole del ct azzurro Edoardo Salvoldi – c’è sempre un fattore sorpresa da considerare. Anche se siamo consapevoli di aver lavorato bene, non abbiamo certezze. Sappiamo di avere buone individualità, ma indicare delle favorite su un percorso così impegnativo e che non è mai stato affrontato durante l’anno è difficile”.

Il VO2 Team Pink sarà una delle poche formazioni (contando le categorie Juniores e Under 23 maschili e femminili) ad avere due atlete convocate. Un grande  motivo d’orgoglio, dunque, per il sodalizio del presidente Gian Luca Andrina nato nel 2016 e in pochissimo tempo sulla cresta dell’onda del panorama giovanile italiano.

Silvia Zanardi – piacentina classe 2000 – è al secondo anno Juniores e ha vissuto un’intensa estate azzurra, con due raduni in altura a Livigno e il debutto assoluto con la maglia della nazionale alle gare di classe 1 UCI in pista alla Sei Giorni delle Rose di Fiorenzuola, gareggiando con le Donne Elite. Inoltre, il suo palmarès personale parla già di due titoli italiani su pista e tre maglie regionali. Quest’anno su strada, invece, ha conquistato tre vittorie.

“Lo scorso anno – confessa Silvia – la convocazione mi era sfuggita per poco e ci tenevo a far bene quest’anno; sono molto emozionata per questa chiamata e cercherò di dare il massimo in gara, auspicando il miglior risultato per l’Italia. Il percorso è molto impegnativo e se ci fosse da lavorare per la squadra sarei disposta a farlo. L’estate con la nazionale è una lezione di vita, una grande opportunità che sono certa molte ragazze vorrebbero vivere al pari nostro. Nei vari raduni e allenamenti cresci molto, a livello psicologico e in bicicletta”.

“Sono molto contenta di vivere questa esperienza con la mia compagna di squadra Sofia Collinelli: ci supporteremo a vicenda; inoltre, è un bel successo anche per il VO2 Team Pink avere due atlete convocate”. Per Silvia, anche un supporto che arriva da Piacenza: lo zio Alberto.

Già, Sofia. Ravennate classe 2001, è figlia d’arte: papà Andrea (che sarà presente in Repubblica Ceca) non solo è il direttore sportivo della formazione Donne Juniores del VO2 Team Pink ma è anche stato campione olimpico ad Atlanta 1996 nell’Inseguimento individuale. Il dna è di valore e la figlia lo ha già confermato: due titoli nel 2016, quattro l’anno scorso oltre al debutto in azzurro agli EYOF in Ungheria.

Quest’anno, una vittoria su strada, ma importante: a Podenzano si è laureata campionessa regionale emiliano-romagnola, aggiungendo una maglia alla collezione di casacche giallorosse “allestita” nel corso degli anni. Anche per lei, un raduno in altura a Livigno con la nazionale italiana.

“Speravo molto – sono le parole di Sofia Collinelli – in questa convocazione, la inseguivo da un po’ e sono molto contenta. L’anno scorso ho partecipato e debuttato agli EYOF, ero più giovane, mentre ora arrivo da Junior (primo anno, ndc) in una rassegna importante come gli Europei: volevo indossare la maglia azzurra. Il circuito sarà molto tosto, non mancano le salite, darò il massimo e rispetterò le consegne. Anch’io sono molto contenta di avere Silvia con me in questa rassegna: è una bella vetrina anche per la nostra squadra”.

Le due atlete del VO2 Team Pink hanno raggiunto nella giornata odierna la Repubblica Ceca, sede della rassegna continentale e sabato saranno in gara con la maglia azzurra.

Nelle foto, Sofia Collinelli e Silvia Zanardi (VO2 Team Pink) in maglia azzurra

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.