PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli Igers piacentini si danno appuntamento al Monastero S. Agostino

Sabato 7 luglio alle ore 11 ci sarà l’instameet, organizzato dall’associazione Igers, in occasione dell’apertura eccezionale dell’ex monastero di Sant’Agostino, grazie al Bleech festival, evento dedicato alla musica indipendente e allo street food che si terrà dal 31 agosto al 2 settembre al Parco della Cavallerizza.

La novità dell’edizione 2018 del festival è che uno dei chiostri dell’ex-convento sarà la nuova suggestiva “area live” della manifestazione, dove si esibiranno ben 15 artisti tra cui Coma Cose, Colapesce e Andrea Laszlo De Simone.

Con Igers si avrà l’occasione di visitare in anteprima questa meravigliosa location e si sarà chiamati a fotografare e postare sul vostro canale Instagram scorci, particolari e impressioni suscitate da questo angolo della città utilizzando gli «hashtag» ufficiali, #monasterodisantagostino #igerspiacenza e #bleechfestival.

Le foto verranno poi raccolte in un album che verrà pubblicato sulle pagine social ufficiali di Igers Piacenza e di Bleech Festival.

Per iscriversi è possibile visitare la pagine Facebook di Igers Piacenza e il sito http://bit.ly/InstameetSantAgostinoPiacenza

IL MONASTERO DI SANT’AGOSTINO – Il Convento di Sant’Agostino si trova lungo lo Stradone Farnese e i lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1550, secondo un progetto complessivo che prevedeva la costruzione di tre ampi chiostri e di una chiesa a cinque navate con cupola e “crosere”, colonne binate e pilastri accorpati.

Nel corso dei secoli ha subito grosse defraudazioni per opera delle truppe napoleoniche e sconvolgimenti strutturali dovuti al cambio di destinazione da monastero a caserma militare nel 1863. E’ da considerarsi il più grande complesso monastico piacentino e un vero gioiello di architettura del ’500.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.