PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immobiliare, la ripresa continua: +8,6 % di compravendite nel 2017

Presentata in Provincia di Piacenza l’indagine sul mercato immobiliare piacentino nell’anno 2017 – pubblicata su Piacenz@Economia – condotta sulla base delle transazioni registrate presso l’Osservatorio del Mercato Immobiliare (Omi) dell’Agenzia delle Entrate.

Sono state analizzate in particolare le compravendite riferite sia al settore residenziale (abitativo) che al settore non residenziale (gli immobili a destinazione produttiva, commerciale e terziaria), effettuando un confronto anche con il dato regionale e nazionale.

Nel caso del settore residenziale, le compravendite immobiliari di abitazioni – pari a 3.150 – sono risultate in aumento rispetto all’anno precedente dell’8,6%, con un tasso di crescita superiore a quelli registrati a livello regionale e nazionale.

Ciò a conferma del sentiero di ripresa – comune anche agli altri contesti – in atto dal 2014, e che si è andato consolidando soprattutto grazie alla variazione straordinaria del 2015/2016 (+26,9%).

L’andamento positivo del mercato è stato favorito dalla discesa dei prezzi delle abitazioni, assieme al livello assai basso dei tassi sui mutui e al miglioramento della situazione economica ed occupazionale.

Emerge la preferenza dei piacentini accordata alle abitazioni di medio-grandi dimensioni, le cui compravendite rappresentano ben il 43% del totale, contro valori che si attestano invece poco sopra il 30% in Emilia Romagna e Italia.

In questo contesto gioca poi un ruolo importante il capoluogo, che incide sulle transazioni complessive per il 40%, e che vede aumentare progressivamente il proprio peso in termini di compravendite all’interno del territorio provinciale.

Anche per quanto riguarda il settore non residenziale, il 2017 è stato nel piacentino complessivamente un anno di crescita, con le transazioni in aumento rispetto al 2016 sia per capannoni e gli stabilimenti artigianali/industriali (+8,8%), sia per i negozi/laboratori (+45,8%), che per gli uffici (+5,6%).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.