PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondiali Antirazzisti, la nostra città partecipa con la squadra “Albatros Piacenza”

Tornano i Mondiali Antirazzisti, la storica manifestazione della Uisp – Unione Italiana Sport Per tutti, organizzata con il supporto della Regione Emilia-Romagna, che da 22 anni lotta contro ogni forma di razzismo e discriminazione.

I Mondiali Antirazzisti sono un festival che vede la partecipazione di centinaia di squadre di calcio, 50 nazionalità rappresentate, oltre 5 mila persone insieme per una settimana, nel segno del dialogo, del rispetto. Tornei di calcio, basket, pallavolo, cricket. E poi ancora concerti serali e momenti di dibattito e confronto tra le realtà impegnate quotidianamente per l’antirazzismo.

Quest’anno, dal 5 al 7 luglio, a Castelfranco Emilia (Modena) si terrà la 22° edizione dell’evento e per la prima volta una rappresentanza delle due comunità Albatros dell’ASP “Città di Piacenza”, dedicate all’accoglienza di minori stranieri non accompagnati, avrà il piacere e l’onere di partecipare con una squadra di calcio denominata “Albatros Piacenza”, composta da 7 minori che, accompagnati da due educatori, cercherà di tenere alto l’onore della nostra città.

Al torneo, come tradizione, non si vince nulla: ci sono in palio diverse coppe, ma non per i meriti sportivi; quella per la squadra che ha sostenuto il viaggio più lungo, per chi ha il miglior tifo, per chi porterà i migliori contenuti e infine la coppa più importante, quella che premia la squadra o l’associazione che durante l’anno ha lavorato maggiormente sulle tematiche antirazziste.

“La nostra partecipazione – spiegano i coordinatori dell’attività all’interno di Asp – ha visto l’importante contributo dell’ASD SPES Borgotrebbia e del suo Presidente, sig. Maurizio Russo, che hanno, con molta generosità, donato le divise da gioco che i ragazzi indosseranno durante il torneo, dimostrando di aver colto appieno lo spirito di solidarietà e fratellanza che tale manifestazione vuole rappresentare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.