PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza festeggia Sant’Antonino con la canzone dialettale

Mercoledì 4 luglio alle ore 20.45 Piazza Cavalli si animerà di musiche e luci colorate per festeggiare il Santo Patrono alla maniera popolare con i canti della nostra tradizione. Ritorna, infatti “Piacenza nel Cuore”, la Rassegna della Canzone Dialettale denominata “Sant’Antonino con parole e musiche della nostra terra”, nata per concludere le celebrazioni in onore del nostro Patrono alla maniera popolare piacentina con le canzoni in dialetto.

Anima e promotrice della manifestazione è Marilena Massarini che l’organizza grazie alla collaborazione del Comune di Piacenza, con il sostegno della Banca di Piacenza e della Cantina Valtidone di Borgonovo. “Tenere viva la tradizione musicale in vernacolo – afferma Massarini – è importante, non per ricordare in modo sterile il passato, ma per capire l’anima della nostra città e per farci comprendere da chi non è nato qui, ma vuole costruire con noi il proprio futuro. Il successo della rassegna è dimostrato dal grande affetto delle tante persone che la sera del 4 luglio accorrono in piazza per cantare con noi in dialetto e capire meglio l’anima di una città, apparentemente dura come il sasso, ma in realtà dal cuore grande e generoso”.

“Dopo ventitrè edizioni – continua Marilena – è ripresa la produzione in vernacolo: infatti, ogni anno portiamo avanti una minuziosa ricerca per scegliere brani celebri, altri ormai dimenticati e canzoni realizzate appositamente per la manifestazione. Proprio per questo motivo sul palcoscenico si alterneranno alcuni tra i più conosciuti ed amati artisti piacentini, insieme ai neofiti del dialetto, che si cimenteranno in varie interpretazioni, sia di brani celeberrimi, sia di motivi ormai dimenticati, ma ugualmente molto piacevoli. Uno sforzo che stiamo portando avanti, infatti, è proprio quello di avvicinare al canto dialettale nuove leve che possano apprendere l’anima della nostra tradizione dai cantanti più conosciuti e di maggiore esperienza, in modo da avere una continuità per la canzone dialettale.”

Lo spettacolo prevede una fresca interpretazione di La Rusina” di Bearesi – Serratore e  “O Piasinteina” di Pinoia da parte del trio “I rundan ‘d Piaseinsa” composto da Maristella Zarantonello, Elena e Lucia Carmagnola che da dodici anni, con entusiasmo rappresentano il futuro della tradizione in vernacolo. Potremo poi ascoltare la bella voce di Gianni Zucca che si esibirà eccezionalmente in duo con il famoso baritono Valentino Salvini piacentino d’adozione, che dai teatri internazionali dedicherà la sua bella voce al pubblico presente in piazza Cavalli, con l’accompagnamento del pianista M°. Nelio Pavesi.

Anche Mauro Sbuttoni ha risposto all’invito di Marilena ed il palco si animerà di sonorità blues grazie ai brani da lui composti “Al lott” e “Joseph me gho bisogn dal mer”. Tornerà a cantare in Piazza Cavalli, dopo il grande successo dello scorso anno, Claudia Cassinari, cantautrice piacentina, vincitrice del Festival della canzone italiana in Belgio 2017, che proporrà al pubblico presente una canzone da lei composta e dedicata a Piacenza nel giorno della sua festa.

Per la prima volta sarà presente Mario Schiavi poeta già premiato nel 2015 e nel 2017 al Concorso di poesia dialettale Valente Faustini: ora ha messo in musica le sue rime ed accompagnandosi magicamente con la chitarra interpreterà “Un valzer ca sòna a Piaseinsa” e “L’ariùśa”. Non mancheranno neppure le canzoni del M° Bruno Morsia che, oltre a coordinare tutta la parte musicale della rassegna, accompagnerà con la sua chitarra i vari interpreti che si alterneranno sul palco.

Naturalmente la stessa Marilena canterà “Al Pasgatt” di Carella – Serratore e “Sota la loina dal Po” di Gianni Levoni, conducendo gli spettatori in un percorso canoro-musicale nostalgico a tratti, ma proiettato nel futuro del nostro dialetto, oggi più che mai vitale e sentito sia da chi a Piacenza è nato, sia da chi l’ha scelta quale città per viverci. Anche quest’anno, per mantenere viva una tradizione di successo, scenderà dai nostri monti uno straordinario musicista: il maestro Alberto Kalle, virtuoso della fisarmonica, che proporrà brani della tradizione delle nostre montagne, insieme al Prof. Cesare Zannetti alla tromba, che, dopo una carriera internazionale ai massimi livelli artistici, ha scelto di vivere nella nostra città. La colonna sonora della serata sarà curata dall’orchestra di Marino Castelli con i suoi validissimi musicisti e la cantante piacentina Daniela, i quali avranno il compito di aprire la manifestazione.

“Vorrei invitare tutti in piazza la sera del quattro luglio – conclude Marilena con un radioso sorriso- sia i piacentini, sia coloro che amano la nostra città, per poterci conoscere meglio e festeggiare in allegria la ricorrenza più importante dell’anno per Piacenza.”

In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nel Salone di Palazzo Gotico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.