PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Pontenure il gelato di “Piacenza Terra di Valori”

A Pontenure nasce il gelato di “Piacenza Terra di Valori”. La gelateria della rete Campagna Amica “Mil Sabores” si fregia del marchio “Piacenza Terra di Valori” che – grazie alla Coldiretti – ha trovato una nuova vita.

Il brand – nato in occasione di Expo 2015 – è stato infatti acquisito da Coldiretti proprio per offrire uno strumento in più per la promozione del nostro territorio e di tutte le sue eccellenze, in particolare quelle agroalimentari e verrà utilizzato negli eventi al di fuori dei nostri confini per far conoscere Piacenza, le sue vallate e naturalmente le sue tradizioni enogastronomiche.

Si tratta di un marchio collettivo, per cui Coldiretti è a disposizione degli altri soggetti  che condividono le finalità di promozione del territorio locale, interessati ad utilizzarlo.

Da sempre impegnato nella valorizzazione della stagionalità e delle territorialità delle materie prime che utilizza per il suo gelato, Gentian Ashiku di “Mil Sabores” è particolarmente orgoglioso del marchio.

“Ho seguito con interesse la storia di Piacenza Terra di Valori e – afferma – sono felice di farne parte”. Le altre realtà che già utilizzano il marchio sono: la pasticceria Falicetto, la cantina La Margherita Vini e Piacenza Expo.

Sabato festa a Predalbora – Coldiretti e Campagna Amica si preparano nel frattempo all’appuntamento di sabato 28 luglio a Predalbora. La piccola località – a pochi chilometri da Groppallo nel comune di Farini – ospiterà infatti la “Festa degli antichi mestieri e dei ricordi”.

Previsto il pranzo alle 12 a base di prodotti tipici. Non mancheranno la musica (con il maestro Alberto Kalle e i fratelli Domenico e Paolo Forlini), le mostre fotografiche e le dimostrazioni degli antichi mestieri, quali la filatura della lana, i laboratori di cucina, il fabbro, il falegname, la costruzione della crabunera.

Per le vie del borgo sarà visitabile la mostra fotografica a cura di Carlo Gaudenzi con le foto antiche contadine dell’Alta Valnure.

“È una festa nata quasi per scherzo cinque anni fa – racconta l’organizzatore Francesco Chinosi – era l’occasione per ritrovarsi tra amici all’insegna delle vecchie tradizioni. La risposta della comunità in termini di partecipazione è stata da subito oltre le attese e mi ha spinto ad andare avanti e ogni anno ad organizzare più iniziative all’interno della giornata. E’ faticoso e impegnativo, ma ne vale la pena”.

Sarà presente Enrica Corbellini, segretario di zona di Coldiretti a Bettola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.