PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sms alla moglie e pasticcini sotto casa nonostante il divieto, finisce ai domiciliari

Decine di messaggi in poche ore e un vassoio di paste lasciato sotto l’abitazione della moglie nonostante non potesse avvicinarsi a lei, nè contattarla. Sono scattati gli arresti domiciliari per un 41enne, che deve rispondere di maltrattamenti, minacce e percosse.

Una vicenda iniziata lo scorso maggio, quando la compagna dell’uomo si è presentata dai carabinieri di San Giorgio (Piacenza), guidati dal luogotenente Marco Dubrovich, per sporgere denuncia contro il coniuge: ai militari ha raccontato di una lite avvenuta la sera precedente, al culmine della quale sarebbe aggredita e minacciata con un coltello puntato alla gola. Il tutto davanti ai due figli della coppia. Nella discussione era rimasta coinvolta anche la madre della donna, che sarebbe stata a sua volta aggredita nel tentativo di dividere i due.

A seguito della denuncia, i carabinieri avevano immediatamente avviato una procedura d’urgenza che aveva portato, ad inizio giugno, all’emissione nei confronti dell’uomo della misura di allontanamento dalla casa famigliare oltre al divieto di avvicinarsi alla moglie.

Il 42enne, grazie alla disponibilità della donna nel frattempo trasferitasi in un altro appartamento, aveva qualche settimana dopo potuto far rientro a casa. Non ha però smesso di contattare la compagna e qualche giorno fa le avrebbe inviato nel giro di tre ore ben 64 messaggi, vocali e scritti, tramite Whatsapp. Qualche ora dopo si è presentato sotto la sua abitazione lasciando un vassoio di paste per lei e i figli, gesto del quale ha avvisato la suocera.

Un comportamento, nonostante il divieto a lui imposto, che gli è costato caro: nei suoi confronti sono ora infatti stati diposti gli arresti domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.