PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il “tesoro” degli immigrati, nel 2017 spediti a casa da Piacenza 32 milioni

Più informazioni su

Quanto valgono le rimesse dei lavoratori immigrati a Piacenza a favore dei familiari residenti nella nazione natale?

Nel 2017 ben 32,61 milioni di euro. Lo dicono i dati raccolti da Infodata de “Il Sole 24 Ore” che ha messo insieme – provincia per provincia – il valore dei trasferimenti economici nei paesi di origine dei lavoratori immigrati dal 2005 al 2017.

Si tratta di dati provenienti dalla Banca d’Italia: il fenomeno delle rimesse degli immigrati nel nostro paese ha visto un costante aumento dal 2005 culminato nel 2011 a quota 7,3 miliardi di euro ma che poi nel biennio 2012-2013 ha subito un netto calo (rispettivamente 6,8 e 5,5 miliardi) fino ad attestarsi sui cinque miliardi registrati sia nel 2016 che nel 2017.

A Piacenza il valore complessivo dei soldi spediti a casa dai nostri immigrati nell’arco degli anni presi in considerazione ammonta a ben 348 milioni di euro: il trend ha subito un arresto nel 2011, ma superata la crisi, ha ripreso a crescere fino al massimo valore raggiunto dell’anno passato di 32,61 milioni.

Anche in Emilia Romagna, il picco di 476 milioni di euro del 2011 non si discosta così tanto dai 429 milioni del 2008 e ancora di meno dai 464 dello scorso anno, sintomo di una situazione che non pare aver risentito della flessione a livello italiano.

LA MAPPA INTERATTIVA

Sull’arco temporale dei dodici anni presi in esame, le regioni maggiormente coinvolte dal fenomeno sono comprensibilmente quelle con il maggior numero di abitanti e, senza troppe sorprese, Lazio (18,1 miliardi) e Lombardia (16), guidano la graduatoria a cui fanno seguito sotto i dieci miliardi di uscite Toscana (7,9), Emilia Romagna (5,4) e Veneto (5,2).

Dal punto di vista della distribuzione per province (filtrabile anche per regione interagendo con la mappa dell’Italia), nella top10 in cui compaiono in vetta Roma (17 miliardi) e Milano (9,8), in terza posizione si trova Prato (2,7).

Ci sono regioni in cui l’andamento delle rimesse è decisamente in contro tendenza se confrontato con il trend nazionale: Puglia, Basilicata, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia hanno infatti chiuso il 2017 con i valori massimi degli ultimi dodici anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AMX

    Per la serie “Ci pagheranno le pensioni”…