PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna da settembre il Festival “Antichi Organi” PROGRAMMA

Più informazioni su

Torna da settembre nel piacentino il Festival Antichi Organi: un’edizione nella quale troveranno spazio giovani brillanti organisti insieme ad alcuni nomi altisonanti che rappresentano la storia dello strumento in Italia e, più in generale, nel mondo.

Entreranno a far parte della squadra del festival collaborando nei rispettivi ambiti organizzativi, lo storico dell’arte Alessandro Malinverni con la sua associazione “Il Cavaliere blu” e la musicologa, esperta di comunicazione, Claudia Ferrari; viene confermato il sodalizio con il Fai. I due concerti piacentini vedranno la collaborazione e anche con i Festival “In Contemporanea” e “Concorto”.

“Il trentennale della Manifestazione – evidenziano gli organizzatori – ha confermato un incremento del numero degli spettatori; in un periodo così difficile per la cultura, questa rassegna cerca di difendere i valori più autentici della tradizione gettando uno sguardo lungimirante al futuro. Gli appuntamenti musicali rappresentano un momento riflessivo, una sorta di preghiera in musica per la comunità raccolta ad ascoltare”.

Il gemellaggio con la prestigiosa Rassegna Organistica della Svizzera Italiana (ROSI) gestita dall’organista cremonese Stefano Molardi, rappresenta l’ulteriore tentativo di ampliare prestigio e confini culturali della manifestazione piacentina. I concerti che sanciscono questa collaborazione italo svizzera vedono coinvolti alcuni tra i migliori giovani diplomati del Conservatorio di Lugano ed il loro insegnante, Stefano Molardi, che si esibirà nel concerto di chiusura della rassegna.

La città ospiterà due concerti, nella Basilica di Santa Maria di Campagna (organo Serassi) e nella Basilica di S. Sisto (organo Facchetti/Lanzi); in occasione di questi eventi di particolare rilievo musicale, saranno organizzate visite guidate a cura dello storico dell’arte Dott. Alessandro Malinverni.

Torneranno in rassegna il Comune di San Polo con il prestigioso Adeodato Bossi ed il neonato comune Alta Val Tidone con un altro splendido strumento della bottega Bossi di Bergamo usato dal giovane Giuseppe Verdi a Busseto.

Gli artisti coinvolti sono di grande prestigio internazionale: il Maestro Uriol dalla Spagna e Cristiana Spadaro dal Portogallo, Gabriele Levi e Federico Perotti, giovani affermate realtà italiane; alcuni artisti tornano nel cartellone del festival con grande entusiasmo: Stefano Pellini, Michele Croese e Giulio Mercati insieme alla splendida voce di Lidia Basterretxea Vila, altri musicisti sono invitati per la prima volta: la tastierista lucchese Stefania Mettadelli o la ravennate Elena Sartori in duo con il clarinetto, novità per la rassegna, ed i grandi maestri Mario Verdicchio e Fabio Macera.

“In un periodo in cui la cultura non sembra una priorità per il nostro paese – si sottolinea -, Antichi Organi cerca di andare contro corrente; un sentito ringraziamento deve andare a coloro che sostengono e credono in questa iniziativa: i Comuni coinvolti, la Fondazione di Piacenza e Vigevano e la Banca di Piacenza. L’impegno delle due associazioni referenti Banda Larga e Progetto Musica è stato fondamentale per permettere di incrementare la proposta musicale. Rossini sarà presente nella maggior parte dei programmi, per festeggiare degnamente la ricorrenza dei 150 anni dalla morte”.

Ecco il programma dei concerti:

 

Bobbio, Sabato 1 Settembre, ore 21

Abbazia di San Colombano                            

Coro “Vox Silvae” diretto da Federico Perotti

Gabriele Levi, organo

– – – – –

San Nicolò, Sabato 8 Settembre, ore 21

Chiesa di San Nicola di Bari                      

Coro “San Giovanni Battista” diretto da Rossella Pecoli

Cristiana Spadaro, organo

– – – – – –

San Pedretto, Sabato 15 Settembre, ore 21

Chiesa di San Pietro Apostolo      

Cori “Consonanze” e “Ponchielli-Vertova” diretti da P.Bernelich

Michele Croese, organo

– – – – – –

Muradello, Domenica 16 Settembre, ore 21

Chiesa di San Colombano

Mario Verdicchio, organo

– – – – – –

Ponte dell’Olio, Sabato 22 Settembre, ore 21

Chiesa di San Giacomo Maggiore              

Coro “Monte Nero” diretto da Mario Azzali

Federico Perotti, organo

– – – – – –

Piacenza, Domenica 23 settembre, ore 21

Basilica di Santa Maria di Campagna

Josè Luiz Uriol, organo

– – – – – –

Trevozzo, Sabato 29 Settembre

Chiesa si Santa Maria Assunta

Fabio Macera, organo

– – – – – –

Ziano Piacentino, Domenica 30 Settembre, ore 21

Chiesa di San Paolo Apostolo

Coro “Girolamo Parabosco” diretto da Dionilla Morlacchini

Ismaele Gatti e Andrea Pedrazzini, organo

 – – – – – – – 

Campremoldo, Sabato 6 Ottobre, ore 21

Chiesa di San Pietro Apostolo                  

Coro “Girolamo Parabosco” diretto da Dionilla Morlacchini

Lidia Basterretxea, soprano – Giulio Mercati, organo 

– – – – – –

San Polo, Domenica 7 Ottobre, ore 21

Chiesa di San Paolo Apostolo

Stefania Mettadelli, organo

– – – – – –

Agazzano, Sabato 13 Ottobre, ore 21

Chiesa di Santa Maria Assunta

Coro “Schola Cantorum Paolo Guglielmetti” diretto da Antonio Quero

Duo Riverberi Stefano Pellini, organo – Pietro Tagliaferri, sassofono

– – – – – –

Croce Santo Spirito, Domenica 14 Ottobre, ore 21

Chiesa dello Spirito Santo

Cori “Consonanze” e “Ponchielli-Vertova diretti da P.Bernelich

Elena Sartori, organo – Roberta Gottardi, clarinetto

– – – – – – –

Piacenza, Sabato 20 Ottobre, ore 18

Basilica di San Sisto

Coro Gregoriano “Kyronomia” diretto da Anna Solinas

Duo Seraphim Stefano Molardi, organo – Gian Andrea Guerra, violino

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.