PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zanardi (VO2 Team Pink) debutta in azzurro alla Sei Giorni delle Rose di Fiorenzuola

La maglia azzurra è il sogno di qualsiasi sportivo italiano. Un “inseguimento”, in età giovanile, che sembra infinito, con i sogni che pedalano di pari passo con il duro lavoro quotidiano per crescere e per continuare a inseguire i propri obiettivi.

Per Silvia Zanardi ora è il momento di sognare a occhi aperti, con la diciottenne Juniores piacentina del VO2 Team Pink che avrà un duplice, contemporaneo privilegio: quello di indossare la maglia azzurra nella sua terra.

Domani (giovedì), infatti, la ciclista esordirà con la nazionale italiana alla Sei Giorni delle Rose internazionale di Fiorenzuola, luogo dov’è nata il 3 marzo 2000. Solo poche centinaia di metri separano l’ospedale dove ha visto la luce dall’anello in cemento dove gareggerà con i colori dell’Italia, subito con una missione probante: salire in pista con le Elite, le “grandi”.

Una carriera, quella di Silvia, iniziata e sviluppatasi quasi interamente in terra piacentina: prima nei Giovanissimi con il Gs Franco Zeppi, poi da Esordiente con la formazione maschile del Velo Club Pontenure. Da Allieva ha vestito le maglie del Cadeo Carpaneto e del VO2 Team Pink, dove quest’anno affronta il secondo anno Junior, categoria “assaggiata” nel 2017 con il sodalizio veneto Vecchia Fontana.

Per la Zanardi, quella 2018 è stata un’estate a tinte azzurre, avendo partecipato a due raduni in altura a Livigno con la nazionale femminile strada. Ora si scende a Fiorenzuola ma si sale sul trampolino di lancio della Sei Giorni delle Rose, da sempre vetrina di grandi talenti.

“Sono davvero molto contenta – confessa Silvia – di poter partecipare alle gare della Sei Giorni di Fiorenzuola e soprattutto di indossare la maglia azzurra, quella che ho sempre sognato fin da quando sono bambina. E‘ uno dei tanti sogni che ho nel cassetto e che domani si avvera. So che non sarà semplice, perché correrò con le Elite, ma darò il massimo per portare a casa il miglior risultato”.

Per lei, tre giorni consecutivi di impegni: domani (giovedì) sarà impegnata nello Scratch, il giorno successivo nella Corsa a punti e infine sabato 7 nell’Omnium (“una delle gare che più mi piace”).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.