PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anas al Prefetto: “Ponti ok sulla Ss45, monitoraggio a Bobbio”

Sul sito web della Prefettura di Piacenza sono state pubblicate le note di risposta che Anas, su richiesta del Prefetto Maurizio Falco, ha predisposto relativamente alla situazione delle infrastrutture della viabilità della provincia di Piacenza.

Il tutto a seguito della recente riunione svoltasi in Prefettura nei giorni scorsi.

In quella sede i rappresentanti di Anas – informa la Prefettura – hanno condiviso la necessità di fornire, oltre al già previsto massimo impegno nel monitoraggio e nel ripristino in sicurezza di eventuali situazioni che dovessero rivelarsi meritevoli di intervento straordinario, una puntuale e costante informazione sullo sviluppo della rete viaria della Provincia e delle sue infrastrutture di propria competenza.

Ecco il testo della risposta di Anas sulla situazione della Statale 45 e dei suoi ponti:

Con riferimento alla riunione del 29/08/2018 tenutasi presso codesta prefettura in merito alla situazione infrastrutturale lungo la SS 45, si ribadisce quanto già affermato con nota ANAS del 28/08/2018.

Tutti i ponti lungo le tratte in gestione sono oggetto di costante monitoraggio da parte dei personale ANAS. Tutte le opere d’arte sono infatti oggetto di procedure standardizzate di controllo che prevedono ispezioni trimestrali da parte del personale di esercizio ed un’ispezione tecnica più approfondita una volta all’anno.

Sulla base di questo processo continuo di controlli viene programmato il piano pluriennale degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

In particolare, il viadotto nei pressi di S. Martino a Bobbio, oggetto di recente documentazione fotografica apparsa sulla stampa, non ha mai evidenziato problematiche strutturali in quanto poggia su fondazioni profonde che, benché in gran parte sommerse, garantiscono la stabilità strutturale dell’opera, anche se soggette a erosione localizzata.

Ad ogni buon fine, proprio per le evidenti difficoltà di ispezione delle parti di opera sommerse, è stato avviato uno specifico monitoraggio della struttura, ed una prova di carico sull’intero viadotto, che saranno avviate a breve.

Una volta ottenuto l’esito di tali rilievi si provvederà a completare la progettazione esecutiva degli interventi di manutenzione straordinaria, già inseriti nei piani pluriennali dei prossimi esercizi.

IL RESPONSABILE AREA COMPARTIMENTALE Ing. Mario LIBERATORE

Vai al link della Prefettura per leggere le risposte di Anas

La seconda comunicazione di Anas riguarda le altre infrastrutture di sua competenza e anche il ponte sul Po, per il quale viene specificata l’assenza di criticità.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.