PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Antonella Ruggiero in concerto a Travo per il Balafolk

Più informazioni su

Dopo la chiusura del Festival “Dal Mississippi al Po” che è partito ad inizio giugno ed ha toccato diverse località tra Piacenza e provincia, la cooperativa Fedro riporta la musica in uno dei luoghi tra i più apprezzati negli scorsi anni: il 16 e 17 agosto il live torna al Parco Archeologico di Travo (Piacenza) con il Balafolk.

“Location d’eccellenza, una delle tante presenti in Val Trebbia, il Parco, – spiega Fedro – che ospita al suo interno il Villaggio Neolitico di S. Andrea, si appresta dunque ad accogliere musica dal vivo per il quarto anno consecutivo grazie alla preziosa, rinnovata, collaborazione con il Comune di Travo, che, già negli scorsi anni ci aveva permesso di organizzare concerti di grande portata come quello dell’artista americana Sunny War o quello dello scorso anno con il migliaio di persone accorse in Val Trebbia per il live di Teresa De Sio”.

Il cartellone degli appuntamenti prevede due serate piuttosto diverse tra loro, pensate per convogliare a Travo diverse suggestioni: si passerà infatti dal felice mix di rock e ska, un sound tutto da ballare, ad una voce tra le più versatili della musica italiana, un sound più d’ascolto.

Nella prima serata del Travo BalaFolk, quella di giovedì 16 Agosto, si esibiranno i Matrioska una delle più rappresentative band ska italiane.

I Matrioska nascono dall’incontro tra Antonio Di Rocco (voce della band) e Matteo Spada (chitarrista), che da subito propongono, in un sound che nasce dalla fusione di vari generi musicali, spaziando dal rock al punk, musica ballabile con testi in italiano. Una band che vanta ben vent’anni di carriera, con oltre 200 concerti a festival in tutta Italia fanno del gruppo una delle realtà più interessanti del panorama indipendente.

Venerdì 17 sarà la volta della regina assoluta della canzone italiana, Antonella Ruggiero, un’artista raffinata, una voce unica.

La cantante ha raccontato e seguito in parallelo l’evoluzione e la traiettoria dei costumi e del gusto del grande pubblico. Prima con il gruppo dei Matia Bazar, che fondò nel 1975 e con cui vinse il Festival di Sanremo nel 1977, e successivamente con una carriera solista tanto variegata quanto di successo. Ha saputo toccare campi e punti virtualmente molto distanti tra loro, grazie alla sua abilità di interprete, intrecciata ad una naturale curiosità, al desiderio di spaziare oltre i confini delle formule e dei linguaggi tradizionali.

Oltre alla musica sarà presente al Parco Neolitico un spazio, allestito dai vignaioli travesi, dove far conoscere e degustare il vino, vero punto di forza della produzione agroalimentare in Val Trebbia. Sarà presente anche uno stand gastronomico con un operatore di grande esperienza culinaria il ristorante la Vaca Loca.

Entrambi i live prenderanno il via alle ore 21,30.

Già dalle ore 19:30, però, sarà possibile accedere al Parco dove saranno in funzione gli stand gastronomici e l’area degustazione allestita dai vignaioli di Travo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.