PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando periferie, “Modifica al Decreto, fondi ai Comuni che presentano progetti esecutivi”

“Ci impegneremo insieme al gruppo del Partito Democratico in Parlamento per modificare il Decreto Milleproroghe del Governo Conte che di fatto ha congelato risorse e progetti destinati alla rigenerazione delle periferie urbane”.

Lo afferma la parlamentare piacentina del Pd Paola De Micheli, Commissario Straordinario per la ricostruzione del terremoto in Centro Italia.

“La scelta del Governo gialloverde di rinviare al 2020 l’assegnazione di questi fondi – fa notare Paola De Micheli – ha avuto un impatto negativo sulla programmazione urbanistica e sui piani di rilancio sociale di tante amministrazioni locali, appartenenti a tutti i colori politici. Compresa quella di Piacenza“.

“Invece di premiare i Comuni vituosi che agiscono per uno sviluppo di qualità e sostenibile, si bloccano progetti e azioni che potevano avere un effetto importante anche dal punto di vista economico, applicando una sorta di perverso federalismo al contrario”.

“Per questo il gruppo Pd in Parlamento – prosegue – si batterà per cambiare la norma contro il bando periferie, chiedendo che siano salvaguardati i progetti di rigenerazione urbana avanzati dai Comuni.

In particolare studieremo anche una modifica che permetta di non congelare i fondi a quegli enti che entro la fine dell’anno siano in grado di presentare le proposte esecutive, un modo per valorizzare la programmazione già realizzata dai Comuni”.

“Credo che tutti i parlamentari piacentini, – conclude Paola De Micheli – a prescindere dalla loro appartenenza, si dovrebbero spendere per un provvedimento di questo tipo, anche per non interrompere l’importante progetto di rilancio urbano intrapreso dal Comune di Piacenza attraverso il bando periferie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.