PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bottigliate per il cellulare, aggressore fermato a Bologna. Era alla Commissione Rifugiati

E’ durata poche ore la fuga del giovane nigeriano accusato di aver aggredito un connazionale a bottigliate nella serata di domenica tra via Pozzo e via Torricella a Piacenza.

Si tratta di un 22enne richiedente asilo, fino ad oggi ospitato nel piacentino in una struttura di Pontedellolio. Il ragazzo, grazie ai rapidi accertamenti condotti dagli agenti delle volanti e dalla squadra mobile della questura coordinati dal sostituto procuratore Matteo Centini, è stato rintracciato e fermato lunedì a Bologna, dove si era recato per sostenere l’audizione davanti alla commissione incaricata di esaminare la sua domanda di asilo politico.

Deve rispondere di lesioni e tentata rapina. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’aggressione era arrivata a seguito di una lite con un connazionale di 23 anni, ospitato nella stessa struttura di Pontedellolio, scoppiata per futili motivi legati all’uso di un telefono cellulare per un selfie. Un diverbio, iniziato nei pressi di un bar di via Pozzo, passato dalle parole ai fatti: il 22enne avrebbe utilizzato una bottiglia rotta per ferire il rivale, colpendolo ad un braccio.

Si era quindi dato alla fuga, terminata poche ore dopo a Bologna. A seguito dell’episodio la Prefettura lo ha espulso dal programma di accoglienza; lo straniero è stato accompagnato al Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Bari, dove resterà temporaneamente in attesa di conoscere il pronunciamento della Commissione di Bologna, ovviamente subito informata di quanto accaduto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da AMX

    Un’altro pagatore di pensioni che ci porta la sua grande cultura, per la felicità degli amici del PD.