PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cappucciati (Lega): “È giunta l’ora di buttare la tessera della Cgil”

Cappucciati (Lega): “È giunta l’ora di buttare la tessera della CGIL” – La nota stampa

“Dopo più di trent’anni di iscrizione al sindacato della CGIL ho maturato l’idea che sia giunta l’ora di buttare la tessera: sono lontani i tempi in cui ero RSU di una bellissima squadra che tutelava i lavoratori italiani, cercando di mettere sempre avanti i diritti anche se appartenenti ad altri colori politici.

Ad oggi, il sindacato si è trasformato quasi in un partito politico e ha lasciato in secondo piano la tutela dei lavoratori; concentrandosi su immigrazione e ideali di una sinistra lontana anni anni luce da quella che stimavo ed apprezzavo nonostante sia da sempre una donna con valori di destra: la recente dichiarazione di Gianluca Zilocchi, segretario della Camera del Lavoro di Piacenza, dove si definisce un “salvatore di vite umane che deve dare lezioni a chi ha perso la bussola”, ne è l’ultima prova.

Un sindacato che firma un contratto per il Comparto sanità che sfavorisce in molti punti i lavoratori e colleghi, ma che trova prioritario tutelare l’immigrazione clandestina sul caso Diciotti, classificando il governo come “disumano” e “superficiale”, quando invece il ministro degli Interni Matteo Salvini sta solo cercando di cambiare finalmente questo Paese tutelando in primis le fasce più deboli, come i disabili, gli anziani, gli ammalati ed i disoccupati.

Il nostro Ministro degli Interni non è in campagna elettorale permanente, lui è l’unico leader di un partito che continua dopo le elezioni a stare vicino al popolo che lo ha eletto, ascoltando, spegando ed informando gli italiani sul programma di governo.

Non è mai stato fatto da nessuno in precedenza, i vecchi politici incassavano il loro congruo stipendio per restare a Roma (spesso anche con un alto assenteismo in parlamento) e affondare l’Italia con decisioni più che discutibili su immigrazioni, tasse e tutela delle lobby.

È forse la Lega l’unico “sindacato” degli italiani?” Commenta Lorella Cappucciati, consigliere Lega al Comune di Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.