PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ciclismo, Mattia Pinazzi (Cadeo Carpaneto) ai Mondiali juniores su pista

Un Ferragosto indimenticabile, di quelli sognati fin da bambini, con quella maglia azzurra che da sogno diventa realtà sulle proprie spalle.

In casa Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Cadeo Carpaneto si festeggia la convocazione del parmense Mattia Pinazzi per i Mondiali Juniores su pista in programma dal 15 al 19 agosto ad Aigle (Svizzera).

Il ct Marco Villa, infatti, ha chiamato il ciclista emiliano, al primo anno in categoria, per partecipare alla rassegna iridata di categoria in compagnia di altri dieci promesse: Matteo Bianchi (Alto Adige-Sudtirol), Alessio Bonelli (Gb Junior Team), Davide Boscaro (Work Service), Diego Bosini (Team Ciclismo Gavardo), Samuele Manfredi (Work Service), Davide Martini (Assali Stefen Omap G.s. Cadidavid), Tommaso Nencini (Bessi Calenzano), Matteo Pongiluppi (Ciclistica Angelo Gomme Villadose), Marco Viero (Work Service) ed Edoardo Zambanini (Campana Imballaggi-Hio.Bike).

Classe 2001 di Sacca di Colorno, Pinazzi ha brillato in questo primo anno nella nuova categoria cogliendo diversi risultati di prestigio su strada: vittoria il 29 aprile a Parabiago (Milano), seconda piazza a Corbetta (20 maggio) e nella seconda tappa della Tre Giorni ciclistica Bresciana a Torbole Casaglia (7 luglio) e tris di terzi posti a Osio Sotto (1 luglio), Montichiari (1 maggio) e Correzzana (15 aprile), oltre a un quarto e un sesto posto a Trento e Camignone.

Il 2018 è il primo anno di Mattia in maglia Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Cadeo Carpaneto, provenendo dal sodalizio parmense del Torrile. Nel 2014, da Esordiente primo anno ha conquistato sette vittorie, tra cui il tricolore su strada a Boario.

Ben dieci, invece, gli acuti nella stagione successiva (Esordienti secondo anno), oltre alle medaglie d’argento nella Velocità e nella Corsa a punti ai tricolori su pista a Dalmine. Il 2016 lo ha visto approdare negli Allievi, con 4 vittorie su strada e 10 su pista, laureandosi campione italiano Velocità a squadre al velodromo di Busto Garolfo. Infine, il 2017 ha regalato a Pinazzi 4 vittorie su strada (Santa Maria Codifiume, San Marino di Carpi, Fiesse e Pianoro Nuovo), altrettanti terzi posti e diversi successi su pista; ai tricolori al velodromo di Dalmine si è laureato campione italiano Inseguimento a squadre e Americana (insieme a Noah Guarinelli, altra “freccia” approdata al sodalizio piacentino-bresciano), oltre a conquistare l’argento nella Velocità a squadre e il bronzo nell’Inseguimento a squadre Allievi.

“Mattia – sono le parole di Giambattista Bardelloni, direttore sportivo della formazione Juniores dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Cadeo Carpaneto – è un ragazzo giovane che ha sicuramente qualità e bisogno di crescere, maturando fisicamente. Nel suo primo anno nella nuova categoria ci ha messo un po’ di più rispetto ad altri ad adattarsi, complice anche qualche caduta nelle prime gare”.

“La pista? La adora, gli piace proprio e partecipare a un Mondiale juniores per lui è un sogno che si avvera. Penso che in questo settore abbia buone doti e che possa cogliere soddisfazioni, soprattutto nel 2019 quando sarà al secondo anno Juniores”.

REZZAGHI – Sempre in tema di pista, a Pescantina (Verona) uno-due per l’Esordiente mantovano Luca Rezzaghi (Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco), protagonista nelle gare giovanili maschili: vittoria nell’Eliminazione davanti ad Andrea Puliafico (Azzanese) e Davide Ferrari (Ausonia) e seconda piazza nello Scratch dietro allo stesso Puliafico.

Nella foto Rodella, Mattia Pinazzi (Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Cadeo Carpaneto). 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.