PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pareggio per il Pro nell’esordio in Coppa: con la Virtus finisce 1-1 COMMENTO – VIDEO foto

Termina con un pareggio la prima gara ufficiale del nuovo Pro Piacenza di Giuliano Giannichedda. Al Garilli i rossoneri chiudono sull’1-1 la sfida di andata contro la Virtus Verona nel turno preliminare della Coppa Italia di Serie C.

Avanti nel primo tempo grazie ad un’autorete, il Pro ha sofferto nella ripresa incassando il gol del pari. Tra quindici giorni il ritorno in trasferta.

LA PARTITA – Subito sfortunato Giannichedda, costretto a cambiare dopo nemmeno dieci minuti Nava, infortunato, sostituito da Maldini. Parte meglio la Virtus, senza però creare grossi grattacapi a Bertozzi; è però dei rossoneri la prima occasione del match: bel cross di Quaina che trova pronto in area Scardina, per disinnescare la sua girata di testa serve un ottimo intervento di Sibi.

L’estremo difensore ospite è però tutt’altro che irreprensibile cinque minuti dopo, quando si lascia sfuggire un pallone innocuo dopo un rimpallo sul compagno di squadra Manarin sugli sviluppi di una punizione: Pro in vantaggio.

La reazione della Virtus è sterile, al 38’ un buon pallone capita a Ferrara che ha sui piedi un rigore in movimento: la sua conclusione è altissima. Bella azione Pro in pieno recupero con lo scambio Scardina – Nolè, quest’ultimo pesca Paparusso che da posizione defilata spedisce sull’esterno della rete.

Meglio la Virtus ad inizio ripresa, costantemente nella metà campo dei rossoneri e al tiro in più occasioni: al 50’ una sventola di Danieli chiama Bertozzi all’intervento; al 63’ occasione ghiotta per Grbac che va alla conclusione in area dopo un rimpallo ma trova ancora attento il numero uno rossonero.

Al 67’ arriva il pari: Maccarone (in posizione dubbia) tocca verso il centro dell’area, Bertozzi interviene ma non trattiene, arriva il neo entrato Fasolo che insacca di testa. Pareggio meritato.

Giannichedda inserisce Bajic, i suoi restano in difficoltà e non portano mai pericoli dalle parti di Sibi. Nel finale girandola di cambi, la partita si spegne.

Il passaggio del turno si deciderà il prossimo 25 agosto nella sfida di ritorno.

LA SINTESI – Da Sportube.tv

IL COMMENTO di LUIGI CARINIDi norma il calcio d’agosto non è attendibile; lo è ancor meno per una squadra, quella del Pro Piacenza, che ha cambiato, oltre alla proprietà, tutta l’intera rosa mantenendo in organico soltanto due giocatori (il portiere Bertozzi ed il difensore Belotti) della passata stagione.

L’allenatore Giannichedda solo da 15 giorni ha cominciato ad avere giocatori e parecchi devono ancora arrivare, mentre altri sono indisponibili per infortuni. Ecco perché non ci sentiamo di esprimere giudizi sulla prima uscita ufficiale del Pro Piacenza al Garilli contro la Virtus Verona nel primo turno di Coppa Italia di serie C, partita terminata in parità (1-1), risultato che rimanda al ritorno del 25 agosto la qualificazione al turno successivo.


La squadra di Giannichedda ha mostrato il volto migliore nella prima mezz’ora di gara, quando non solo è andata in vantaggio grazie ad una clamorosa autorete con successiva colossale papera del portiere. In questa parte di gara il Pro è stato convincente nella continua ricerca di geometrie. I ragazzi di Giannichedda si applicano con dedizione e determinazione e talvolta riescono a tessere anche buone azioni. Poi subentra la fatica ed un certo annebbiamento; così la Virtus pareggia e sfiora il successo.

Tra le note positive anche le prove di qualche individualità di cui attendiamo la conferma. Al termine laconico il commento dell’allenatore: “Ci stiamo allenando da 15 giorni, questa era la prima uscita ufficiale. Siamo una squadra molto giovane che intende fare della velocità e dell’aggressività l’arma più efficace, costruendo moduli di gioco variabili. Come prima prova mi ritengo soddisfatto”.

“CONCESSE TROPPE PALLE INATTIVE” – Mister Giannichedda analizza così in conferenza stampa il match: “Abbiamo retto finché potevamo sul piano fisico, la squadra mi è piaciuta quando ha cercato di giocare, poi nel secondo per la stanchezza ci siamo abbassati troppo concedendo troppe palle inattive; questa è la cosa che mi è piaciuta meno”.

“La squadra è totalmente nuova, abbiamo lavorato tanto anche questa settimana, la cosa che mi premeva era non avere infortunati invece purtroppo abbiamo avuto Nava, spero non sia nulla di grave”. “Siamo dove dobbiamo essere sia a livello organizzativo che fisico, tutto procede secondo la nostra tabella di marcia”.

PRO PIACENZA – VIRTUS VERONA 1-1

(18′ aut. Manarin, 67′ Fasolo)

Pro Piacenza: Bertozzi, Quaini (39’st Zola), Gattoni, Nava (5′ Maldini), Nolé (39’st Milani), Scardina, Perrotti (22’st Bajic), Polverini, Paparusso (39’st Giuliano), Mangraviti, Belotti. A disposizione: Zaccagno, Poddie, Bussone, Esposito, Buongiorno, D’Amuri. Allenatore: Giannichedda

Virtus Verona: Sibi, Trainotti, Manarin, Grbac (28’st Alba), Maccarone, Lancini, Ferrara (18’st Fasolo), Lavagnoli, N’Ze (39’st Sirignano), Danieli (28’st Santuari), Momenté (18’st Danti). A disposizione: Giacomel, Pinton, Cattivera, Frinzi, Franchetti, Grandolfo, Pavan. Allenatore: Fresco

La CRONACA

Triplice fischio al Garilli: 1-1 tra Pro Piacenza e Virtus Verona

93′ – Punizione di Alba dalla tre quarti, palla deviata in corner. Sugli sviluppi del corner attento Bertozzi.

90′ – Tre di recupero

84′ – Triplo cambio per il Pro: dentro Giuliano, Zola e Milani per Paparusso, Quaini e Nolè. Nella Virtus N’Ze viene sostituito da Sirignano

83′ – Danti va alla girata dopo il velo di Santuari: palla altissima

78′ – Fallo duro di Belotti, già ammonito: il difensore ha rischiato

75′ – Ci prova subito Alba su punizione da posizione defilata: palla sull’esterno della rete

73′ – Doppio cambio nella Virtus, escono Danieli e Grbac sostituiti da Santuari e Alba

73′ – Giallo per Belotti che ferma Banti a centrocampo

68′ – Primo cambio per Giannichedda, che inserisce Bajic per Perrotti

67′ – Pareggio Virtus: Bertozzi non trattiene una conclusione di Maccarone, Fasolo di testa insacca

64′ – Doppio cambio Virtus: escono Ferrara e Momentè per Danti e Fasolo

63′ – Occasione Virtus: confusione in area, Grbac va alla conclusione di piatto dopo un rimpallo, Bertozzi blocca a terra

58′ – Di nuovo pericolosa la Virtus: Lancini centra per Ferrara, girata di testa alta

56′ – Tiro – cross di Momentè raccolto da Ferrara, la sua conclusione è un passaggio a Bertozzi. Meglio la Virtus in questo inizio ripresa

55′ – Ci prova Lavagnoli con un sinistro a giro, pallone sul fondo

50′ – Ancora Virtus al tiro da fuori area, conclusione violenta respinta in qualche modo da Bertozzi

47′ – Subito Virtus in avanti, Ferrara va alla conclusione, nessun problema per Bertozzi

Via alla ripresa, nessun cambio fra i 22 in campo

Fine primo tempo: Pro Piacenza – Virtus Verona 1-0

46′ – Bella azione del Pro: Nolè trova Paparusso, conclusione al volo da posizione defilata sull’esterno della rete

45′ – Due minuti di recupero

40′ – Bella azione personale di Manarin, steso al limite dell’area da Belotti. Batte la punizione Momentè, palla a lato dopo una deviazione

38′ – Occasione Virtus, rigore in movimento per Ferrara pescato a centro area, palla alta

37′ – Il Pro va alla conclusione da fuori area, palla altissima

29′ – Punizione di Momentè, deviazione della barriera e pallone in corner

28′ – Anche Gattoni (Pro) finisce sul taccuino del direttore di gara

25′ – Primo giallo della gara per Danieli (Virtus)

21′ – La Virtus prova a rispondere: punizione di Grbac alta

17′ – Pro in vantaggio – Erroraccio di Sibi: sugli sviluppi di una punizione il pallone finisce su Manarin e arriva innocuo verso il portiere che incredibilmente se lo fa sfuggire

12′ – Pro pericolosissimo: Scardina di testa su cross dalla destra di Quaini, grande parata di Sibi

9′ – Subito un cambio per il Pro: esce Nava per infortunio, dentro il figlio d’arte Maldini

7′ – Ancora Virtus in avanti, nuovo corner conquistato, dagli sviluppi del tiro della bandierina un colpo di testa che termina alto

3′ – Parte meglio la Virtus Verona, subito in avanti. Da segnalare due corner conquistati e una conclusione dalla distanza di Momentè parata da Bertozzi

1- Fischio d’inizio al Garilli

Formazioni

Pro Piacenza: Bertozzi, Quaini, Gattoni, Nava, Nolè, Scardins, Perrotti, Polverini, Paparusso, Mangraviti, Belotti. A disposizione: Zaccagno, Maldini, Giuliano, Bajic, Zola, Milani, Poddie, Bussone, Esposito, Buongiorno, D’Amuri. Allenatore: Giannichedda

Virtus Verona: Sibi, Trainotti, Manarin, Grbac, Maccarone, Lancini, Ferrara, Lavagnoli, N’Ze Marcus, Danieli, Momentè. A disposizione: Giacomel, Pinton, Santuari, Alba, Danti, Cattivera, Frinzi, Fasolo, Franchetti, Grandolfo, Pavan, Sirignano. Allenatore: Fresco

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.