PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, prefetto e Forestali “Massima attenzione nel greto dei fiumi. Vietato campeggiare”

Maltempo, resta alta l’allerta in provincia di Piacenza.

Per svolgere un’efficace azione di prevenzione e di sensibilizzazione, il prefetto Maurizio Falco e il comandante dei carabinieri forestali, il colonnello Enzo Compagnin, hanno voluto invitare i cittadini, fruitori abituali o occasionali dei nostri fiumi a prestare la massima attenzione nel fine settimana.

Sono infatti attesi rovesci sulla nostra provincia e in quelle limitrofe, interessando su più fronti Trebbia, Nure e Aveto.

Insomma, sulla scorta di quanto accaduto proprio a Piacenza quasi 3 anni fa e recentemente nel parco nazionale del Pollino, con la piena improvvisa del torrente Raganello, occorre non sottovalutare le indicazioni di allerta meteo diramate dagli organi competenti.

La normativa vigente già vieta il campeggio libero, ma a maggior ragione vista la possibilità che si verifichino piene improvvise, causate da una situazione meteo instabile, invitiamo i cittadini ad evitare comportamenti non solo illegali ma che possono mettere a rischio l’incolumità di chi volesse trascorrere la notte in tenda, magari scegliendo come base proprio l’alveo del fiume.

Inviti alla cautela e alla massima attenzione vengono rivolti anche ai bagnanti e ai fungaioli, appassionati di trekking e ciclisti che nel weekend approfittano delle bellezze delle nostre montagne.

“No quindi al campeggio in riva al fiume, già vietato, e no anche a chi parcheggia vicino all’alveo. Ai fungaioli chiediamo di non andare da soli nei boschi e comunque di far sapere in quale località si decide di andare – raccomandano il prefetto e il comandante -. Anche chi decidesse di trascorrere la giornata al fiume deve sempre restare all’erta: anche se sul nostro territorio dovesse esserci un miglioramento delle condizioni meteo, le piogge cadute in altre province potrebbero causare un ingrossamento dei nostri fiumi e provocare piene improvvise. Il torrente Raganello, in Calabria, è esondato in una giornata di bel tempo”.

“Questa azione di sensibilizzazione – sottolinea il prefetto Falco – viene svolta in pieno accordo e di concerto con i sindaci, che hanno molto a cuore la tutela del territorio e dei propri cittadini”.

Durante il weekend saranno dunque presenti nelle vallate i carabinieri del corpo forestale dello stato, una decina in tutto, impegnati sia in un’azione di sensibilizzazione che di controllo del territorio, oltre al contrasto di comportamenti illeciti.

I militari saranno suddivisi in pattuglie su fuoristrada, in bicicletta e anche a piedi.

Durante l’estate sono state 15 le sanzioni elevate nei confronti di campeggiatori abusivi. La multa, lo ricordiamo, è di 100 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.