PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

” I ‘no’ degli ambientalisti bloccano opere pubbliche a cui non si può più rinunciare”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Giampaolo Maloberti (Consorzio La Carne che Piace) sulla situazione delle opere pubbliche e sugli interventi degli ambientalisti

La nota stampa – Quanti “no” degli ambientalisti dovremo subire prima di comprendere che il Paese deve progredire, anche attraverso opere pubbliche non più rinunciabili? Intervengo per sollevare qualche dubbio – se non disapprovazione – nei confronti dei tanti limiti che in questi anni sono stati posti dal mondo ambientalista contro la maggior parte delle proposte in grado di migliorare la nostra vita.

Proposte spesso criticate, boicottate e bloccate nel nome di ideali utopistici, surreali e sfavorevoli. Il tragico crollo del ponte Morandi a Genova è solo l’ultimo degli esempi di quanto sostengo: la realizzazione della famosa “Gronda”, cioè la bretella che avrebbe dovuto alleggerire il traffico sul viadotto autostradale, è stata bloccata da dieci anni per l’opposizione ambientalista. Inoltre, stringendo lo sguardo sul territorio piacentino, emergono cronache recenti preoccupanti.

L’incomprensibile “no” alla traversa a fini irrigui di sant’Agata a Rivergaro, che consentirebbe alle aziende agricole di indirizzare il flusso d’acqua necessario a innaffiare i campi durante il periodo estivo. E poi il “no” alla diga in Valnure, per motivazioni apparentemente ideologiche, o anche il “no” all’asportazione della ghiaia dai fiumi. È giunto il momento di far prevalere la volontà politica, istituzionale e tecnica, e non le battaglie di pochi attivisti che guardano il mondo da una piccola fessura.

Altrimenti, rovesciando le dichiarazioni di un ecologista dei giorni scorsi, saranno le generazioni future a portare in tribunale questi esponenti per i danni che stanno causando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.