PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Perchè ci vuole orecchio”, ai Margherita recital sulle canzoni di Jannacci e Gaber

Musica ai Giardini Margherita (Piacenza), ingresso libero e gratuito a tutti gli eventi della rassegna realizzata dal Comitato Arci Provinciale in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura di Piacenza, la Regione Emilia Romagna e la Fondazione Piacenza e Vigevano.

Martedì 4 settembre, alle ore 21,20, recital “Perchè ci vuole orecchio” sulle canzoni di Enzo Jannacci e Giorgio Gaber, Lorenzo Castelluccio voce e Carlo Zerri pianoforte.

Lorenzo Castelluccio è un attore e cantante diplomatosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, dotato di una preparazione variegata che comprende l’espressione corporea e vocale (diploma di baritono conseguito nel 1994 presso il Conservatorio G. Verdi di Milano). La sua preparazione poliedrica lo ha portato a collaborare con importanti registi nel teatro di prosa, quali G. Salvatores, F. Crivelli, F. Quadri, P. Poli ed E. De Capitani, nonché come baritono in prestigiosi teatri d’opera in Italia ed all’estero (Teatro alla Scala di Milano, Teatro S. Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo).

Come attore annovera diverse esperienze televisive in Rai e Mediaset (“La morte a passo di walzer” – fiction RAI anni 70 – “Strix” – show RAI anni 70 – “Frontiere dello spirito” per letture – Mediaset anni 90 – “Io sono innocente” – trasmissione verità su casi giudiziari – Mediaset anni 90 – “Casa Vianello”, “Vivere” – fiction Mediaset, “Scherzi a parte” – trasmissione Mediaset) ed alcune esperienze cinematografiche (Sogno di una notte d’estate – regia G. Salvatores, La leggenda di Al, John e Jack – regia di Aldo, Giovanni e Giacomo, Pane e Tulipani – regia di S. Soldini, come voce solista nel tango “Rosa y Clavel”). Negli ultimi anni Lorenzo Castelluccio ha ideato e diretto progetti artistici in completa autonomia e ha partecipato, con successo, a numerose produzioni teatrali, anche nell’ambito di importanti manifestazioni culturali rivolte alla musica, al teatro ed alla poesia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.