PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pippo Inzaghi compie 45 anni, derby (in panchina) con il fratello Simone

Più informazioni su

Compie oggi 45 anni Filippo Inzaghi, uno tra i più prolifici bomber del nostro calcio con 316 gol realizzati in carriera.

Nato a Piacenza il 9 agosto del 1973, è cresciuto nelle giovanili del Piacenza Calcio debuttando con la prima squadra a 18 anni in Coppa Italia. Tornerà con la maglia biancorossa – dopo le esperienze con Leffe e Verona – nella stagione ’94-’95, che sancirà la seconda promozione in A della società allora guidata da Leonardo Garilli, mettendo a segno 15 gol in 37 partite.

Passa quindi al Parma, realizzando la sua prima e decisiva rete in Serie A proprio contro il Piacenza in un rocambolesco 3-2 allo stadio Tardini. Dopo una stagione all’Atalanta, il trasferimento alla Juventus: quattro stagioni per lui a Torino nelle quali vince uno Scudetto e una Supercoppa Europea.

Dalla Juventus arriva al Milan nella stagione 2001/2002: resterà 11 anni in rossonero conquistando due Champions League, un Mondiale per Club, due Scudetti, due Supercoppe Europee, e realizzando 126 reti in 300 partite. Nel suo palmares anche la Coppa del Mondo conquistata nel 2006 con la nazionale azzurra.

Appese le scarpe al chiodo a 38 anni, inizia la carriera da tecnico nelle giovanili del Milan prima della chiamata della prima squadra che allenerà nella stagione 2014/2015, chiusa al decimo posto. Riparte quindi a Venezia, portando subito la squadra dalla Lega Pro alla Serie B e conquistando nell’ultima stagione i play off nel campionato cadetto, dai quali uscirà alle seminifinali.

Pippo è già pronto per per la prossima avventura sulla panchina del Bologna: una nuova sfida che lo vedrà protagonista di un derby in famiglia con il fratello Simone, confermatissimo alla guida della Lazio. “Per me le partite sono tutte speciali – ha detto Inzaghi al sorteggio del calendario – ma chiaramente Bologna – Lazio del 26 dicembre ha un sapore particolare. Per me e la mia famiglia sarà un Natale emozionante”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.