PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ponti Pievetta e Bobbio, sopralluogo della Lega: “Prima opera la manutenzione” foto

Più informazioni su

Lega: «La prima opera italiana è la manutenzione»

Sopralluogo dei parlamentari del Carroccio e del vice presidente della Commissione Infrastrutture del Senato, Campari, nel Piacentino: visionati due ponti che presentano lo sgretolamento del cemento.

Invito ai sindaci: segnalate i problemi e li analizzeremo nella Commissioni congiunte di Camera e Senato

(Piacenza, 29 ago. 2018) – «Ponti in questo stato vanno messi a posto. La manutenzione delle infrastrutture è già all’attenzione del ministro Toninelli, per evitare di arrivare a situazioni critiche. Mantenendo la collaborazione con Anac, il Codice degli appalti va rivisto.

Il ministero sta cercando di capire la reale situazione, anche alla luce di quanto successo a Genova, per realizzare quella che è la prima vera opera italiana: la manutenzione delle strutture».

Lo ha affermato il senatore Maurizio Campari, vice presidente della Commissione Infrastrutture e Lavori pubblici del Senato, e ingegnere, che oggi, 29 agosto, ha compiuto un sopralluogo nel Piacentino, visionando, con altri parlamentari della Lega, due ponti che hanno registrato un preoccupante stato di usura: il ponte della Pievetta, sulla strada che collega la Val Tidone (Piacenza) a Opera (Milano) – attualmente vietato ai mezzi pesanti – e quello di San Martino, a Bobbio (Piacenza) dove le foto di alcuni sommozzatori hanno portato alla luce lo sbriciolamento del cemento dei piloni che si trovano nel fiume Trebbia.

Sopralluogo ponti parlamentari Lega

Al sopralluogo erano presenti anche i sindaci, Roberto Pasquali (Bobbio) e Lucia Fontana (Castelsangiovanni).

Secondo il deputato Carlo Piastra, della Commissione Attività produttive della Camera, «vanno evitati allarmismi, che si creano naturalmente quando si registrano eventi catastrofici. In Italia va rimessa in moto la manutenzione e l’Anas dovrà essere in prima linea e protagonista nelle analisi dello stato di manutenzione delle infrastrutture, collaborando con i sindaci e i cittadini».

Alla giornata hanno partecipato anche i parlamentari leghisti piacentini. Il senatore Pietro Pisani (Attività produttive) ha detto che «vanno ascoltate le preoccupazioni dei cittadini. Al ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, porteremo le criticità del territorio Piacentino. Invito i sindaci a segnalarci eventuali problemi, per poter intervenire subito».

La deputata Elena Murelli (Commissione Lavoro e Affari Europei) ha spiegato che «i dati raccolti sulle infrastrutture vengono inviati alle Commissioni congiunte di Camera e Senato, Lavori pubblici e Infrastrutture, per decidere come muoversi e stanziare i fondi necessari.

Dopo 30 anni di non manutenzione, in tutta Italia, la situazione è drammatica. Ora è importante pianificare i lavori, stanziare i fondi e aprire al più presto i cantieri per la manutenzione».

Infine, per il consigliere del Carroccio in Regione Emilia Romagna, Matteo Rancan, «la Regione, sulla manutenzione delle infrastrutture, non ha battuto un colpo. Occorre che la Regione coinvolga anche Anas, che ha la competenza su ponti e strade».

UFFICIO STAMPA

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.