PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Positiva la situazione del calcio dilettanti piacentino”

Più informazioni su

 

Martedì sera, presso la Sala CONI in via Calciati a Piacenza, si è svolta la riunione dei vertici del CRER e della Delegazione locale con i club di Seconda Categoria, di Terza Categoria e del Sgs del territorio. Da segnalare la massiccia affluenza delle Società, presenti in 57 su 72 complessive.

Intervenuti il Presidente Regionale Paolo Braiati, il Vicepresidente Vicario Dorindo Sanguanini, il Vicepresidente Celso Menozzi, i Consiglieri Regionali Biagio Dragone e Alberto Zucchi, il Delegato Provinciale di Piacenza Luigi Pelò ed il Presidente dell’AIA di Piacenza, Domenico Gresia.

Premiate subito le Società distintesi nei campionati di competenza e nella Coppa Disciplina.

Quest’ultima è stata conquistata dalla Sarmatese nei Giovanissimi Provinciali (ha premiato il Vicedelegato di Piacenza, Marino Marani), dal Cadeo negli Allievi Provinciali (ha consegnato la coppa Domenico Gresia), dal Reggio United negli Allievi Interprovinciali (ha ricevuto il trofeo Celso Menozzi), dalla ASD Bobbiese negli Juniores Provinciali (ha premiato Alberto Zucchi), dal Calendasco in Terza Categoria (ha consegnato il trofeo Biagio Dragone) e dal San Lorenzo Monticelli, premiato da Celso Menozzi, in Seconda Categoria.

Riconoscimenti per la vittoria nei rispettivi gironi del campionato di Terza Categoria sono invece arrivati per il Calendasco, premiato dal Vicepresidente Vicario Dorindo Sanguanini per essersi imposto nel girone A, e per il Real Chero, che ha ricevuto la coppa dalle mani del Presidente Braiati per il primo posto ottenuto nel girone B.

E proprio il numero uno del Comitato Regionale, come era già accaduto nelle riunioni con le Società di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria ed in quella presso la Delegazione Provinciale di Ravenna, ha presentato una relazione completa in cui ha toccato tanti temi “caldi”, dalla situazione federale alle novità regolamentari (l’introduzione della facoltà di ampliare la panchina da 7 a 9 giocatori), fino all’obbligatorietà degli allenatori in tutte le categorie, i tesseramenti, la sicurezza degli impianti sportivi e gli arbitri.

Quindi, dopo l’intervento del Vicepresidente Menozzi, che ha illustrato una nuova proposta per i campionati Allievi e Giovanissimi 2019/20 (la divisione dell’attività in tre categorie: Elite, Regionale Primavera e Provinciale.

Alla prima parteciperanno 32 squadre divise in due gironi da 16, alla seconda 48 squadre divise in 6 gironi da 8 formazioni ciascuno, e alla terza le società restanti che non si sono qualificate per l’attività regionale.

Il tutto inserendo meccanismi di promozione e retrocessione), la parola è andata al Delegato Provinciale di Piacenza, Luigi Pelò, che ha fatto il punto sulla situazione del calcio locale.

“Rispetto all’anno scorso – ha dichiarato Pelò – i numeri sono stati complessivamente mantenuti. A fronte di un leggero calo in Terza Categoria, si è registrato un incremento delle iscrizioni nelle categorie giovanili”.

“Attualmente abbiamo 26 squadre, divise in due gironi da 13, negli Allievi, 33 formazioni, organizzate in tre gironi da 11 squadre ciascuno, nei Giovanissimi e 64 squadre Allievi e 72 Giovanissimi negli Interprovinciali insieme a Parma e a Reggio Emilia. Per l’attività di base, che al momento registra 60 squadre di Esordienti, 70 di Pulcini e 45 di Primi Calci, le iscrizioni si chiuderanno invece lunedì 27 agosto. Complessivamente possiamo ritenerci soddisfatti”. (Nota stampa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.