PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Progetto per recuperare le acque meteoriche, studenti del Raineri in viaggio a Stoccolma

Il valore dell’acqua, gli studenti dell’istituto Raineri di Piacenza rappresentano l’Italia al World Water Week di Stoccolma.

Sabato 25 Agosto due studenti dell’Istituto Tecnologico Agrario Giovanni Raineri di Piacenza Silvia Faravelli della classe IV A e Carlo Solari della classe VA accompagnati dalla loro insegnante Enrica Belli sono partiti per Stoccolma, dove parteciperanno allo StocKholm Jinior Water Prize nell’ambito della settimana mondiale dell’Acqua, punto focale annuale per le problematiche idriche del globo.

Tale concorso riunisce giovani menti fantasiose provenienti da tutto il mondo. Ogni anno migliaia di studenti di oltre trenta Paesi da tutto il Mondo partecipano alle competizioni nazionali nella speranza di guadagnare la possibilità di rappresentare la loro nazione alla finale internazionale di questa prestigiosa manifestazione di Stoccolma.

Studenti del Raineri incontrano l'assessore Caselli

I ragazzi del Raineri dopo aver partecipato alle selezioni italiane “I Giovani e le Scienze 2018” a Milano organizzato da Fast ( Federazione Associazioni Scientifiche e Tecniche) con il patrocinio del Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca) e la Presidenza della Repubblica presentando il progetto dal titolo:”La Manna dal Cielo H2O Km 0″ hanno guadagnato il biglietto per rappresentare l’Italia al concorso di Stoccolma.

L’importanza di questa rassegna mondiale, dove l’organizzazione è perfetta in ogni dettaglio, la si può evincere anche dal fatto che i reali di Svezia saranno presenti alla premiazione e riceveranno in forma solenne tutti i partecipanti.

Questo importantissimo risultato, che lusinga tutta la scuola piacentina, è il frutto di un intenso lavoro sperimentale svolto interamente in orario extra curriculare dove gli studenti oltre ad essere seguiti dai loro insegnanti, in particolar modo dai professori Enrica Belli e Fabio Bernizzoni, hanno avuto la possibilità di disporre di alcuni laboratori dell’Università Cattolica per la loro ricerca.

Obiettivo del progetto è il recupero delle acque meteoriche e sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore inestimabile dell’acqua in quanto ogni goccia d’acqua “ conta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.