PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sabato al via la 22esima edizione del Bobbio Film Festival

Nella splendida cornice del borgo di Bobbio, in alta Valtrebbia a Piacenza, ritorna l’atteso appuntamento estivo con il Bobbio Film Festival.

Giunto alla ventiduesima edizione, il Festival riconferma il suo alto profilo e la sua offerta culturale, grazie all’impegno profuso dal suo fondatore Marco Bellocchio, affiancato nel comitato di direzione artistica da Pier Giorgio Bellocchio, Enrico Magrelli e Paola Pedrazzini.

Dal 4 al 18 agosto Bobbio diventerà la capitale del cinema italiano: il chiostro di San Colombano (dalle 21 e 15) ospiterà una rassegna che appagherà i più esigenti appassionati del grande schermo.

Protagonisti della prima serata, il 4 agosto, i Manetti Bros con “Ammore e malavita”, film già premiato a Venezia e ai David di Donatello. I Manetti Bros sono una vecchia conoscenza del Bobbio Film Festival: lo scorso anno hanno diretto Fare Cinema, il corso di alta formazione cinematografica che quest’anno vede come docente di regia un grande Maestro del Cinema: Gianni Amelio.

Proprio Amelio sarà ospite a Bobbio il 10 agosto, con “Casa d’altri”, il docu – corto incentrato sul terremoto di Amatrice. Durante la serata presenterà anche una sequenza tratta dal suo film “La tenerezza”, un corto che rappresenta un’anteprima.

Nella stessa serata sarà proiettato il corto di Marco Bellocchio “La lotta”, ambientato a Bobbio durante la Resistenza, già presentato a Cannes nella rassegna Quinzaine des réalisateurs.

Il 14 agosto sarà la volta di una nuova anteprima, con Pippo Delbono e “Vangelo”. Il regista teatrale ha messo in scena il proprio Vangelo personale, raccogliendo le storie dei profughi ospiti di un centro di accoglienza astigiano.

Doppio omaggio, poi, a Bernardo Bertolucci con “Novecento”, nella versione restaurata dalla Cineteca di Bologna (proiezione divisa in due parti, il 9 agosto e il 16 agosto), e con “Ultimo tango a Parigi”, pellicola restaurata dalla cineteca nazionale, proiettata il 18 agosto, dopo la cerimonia di premiazione che sancirà la chiusura del festival.

Tra gli ospiti della manifestazione figurano anche Dario Albertini con “Manuel” (5 agosto), Giancarlo Fontana e Giuseppe Stasi con “Metti la nonna nel freezer” (6 agosto), Paola Randi con “Tito e gli alieni” (7 agosto), Andrea Magnani con “Easy – un viaggio facile facile” (8 agosto), Antonio Pisu e le sue “Nobili bugie” (11 agosto), Damiano e Fabio D’Innocenzo con “La terra dell’abbastanza” (12 agosto), Paolo Sassanelli con “Due piccoli italiani” (13 agosto), Luca Bellino e Silvia Luzi con “Il cratere” (17 agosto).

Durante le due settimane del Festival proseguiranno poi naturalmente il Seminario residenziale di critica cinematografica e Fare Cinema, il corso di alta formazione cinematografica affidato, come già detto a Gianni Amelio.

Bobbio si animerà così di artisti, critici cinematografici, addetti ai lavori, appassionati, stagisti che renderanno più interessante il momento caratterizzante del Festival: l’incontro-confronto del pubblico con i registi dopo le proiezioni dei film serali, grazie alla presenza di critici cinematografici: Enrico Magrelli, Anton Giulio Mancino, Giona Nazzaro.

Un Festival che, pur mantenendo intatta la sua prima vocazione e la sua autenticità, si rinnova e si impreziosisce grazie alla progettualità della Fondazione Fare Cinema, alla sinergia del Comune di Bobbio e al sostegno di Ministero dei Beni Culturali, Regione Emilia Romagna, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Camera di Commercio di Piacenza.

BIGLIETTI – I biglietti e gli abbonamenti possono essere acquistati on line nel sito www.comune.bobbio.pc.it oppure a Bobbio presso l’ufficio IAT (Piazza San Francesco) dalle 10.00 -12.30 e 16.00 – 18.00 tutti i giorni dall’inizio festival anche dalle 19.30 alle 21.30 – presso chiostro di San Colombano piazza Santa Fara.

Per informazioni sull’acquisto di biglietti e abbonamenti: iat.bobbio@sintranet.it. Per informazioni sui programmi, le attività, gli ospiti del festival consultare il sito www.bobbiofilmfestival.it o scrivere a info@bobbiofilmfestival.it

Per informazioni logistiche è possibile anche rivolgersi allo IAT del Comune di Bobbio, Piazza San Francesco, 29022 Bobbio (Pc), tel 0523 962815

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.