PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

San Lorenzo, occhi al cielo per le stelle cadenti. Picco tra il 12 e 13 agosto

Arriva la notte di San Lorenzo con lo spettacolo naturale delle stelle cadenti, tra astronomia, storia e tradizione. In tanti sicuramente coglieranno l’occasione per l’osservazione della pioggia delle meteore di agosto, le cosiddette “lacrime di San Lorenzo”.

“E’ un evento sempre affascinante – spiega Danilo Caldini, presidente del Gruppo Astrofili di Piacenza – che si ripete ormai da oltre duemila anni, ma che dal martirio di San Lorenzo avvenuto il 10 agosto 258 d.C. ha preso il suo nome. Infatti, proprio attorno al 10 agosto, già allora si poteva osservare il massimo di questo sciame meteorico che si rendeva visibile puntualmente ogni anno e che è giunto fino ai giorni nostri, anche se attualmente il massimo della “pioggia” si è spostato nella notte fra il 12 e il 13 agosto”.

“Questo fenomeno è dette anche sciame delle Perseidi per il fatto che il radiante di provenienza delle meteore è proprio collocato nella costellazione di Perseo. Il motivo del verificarsi di questo evento è dovuto al passaggio della nostra Terra, durante la sua rivoluzione attorno al Sole, proprio nella scia della cometa Swift-Tuttle, che ha rinforzato materialmente questo sciame durante il suo ultimo passaggio al perielio avvenuto nel 1992 (il prossimo sarà nel 2126)”.

“Il consiglio per una ottimale osservazione delle Perseidi – ricorda Caldini – è quello di portarsi in luoghi lontani dall’inquinamento luminoso, magari in collina o in montagna, e puntare lo sguardo verso Nord-Est ovvero verso la costellazione di Perseo dalla cui direzione le meteore sembreranno provenire. Quest’anno non avremo nemmeno il disturbo delle luce lunare per cui se l’atmosfera sarà sufficientemente tersa si potrà godere dello spettacolo, meglio ancora se sdraiati su un prato a osservare il cielo nella sua interezza”.

Il Gruppo Astrofili di Piacenza sarà presente questa sera, venerdì 10 agosto, al proprio osservatorio astronomico di Lazzarello di Pecorara per l’osservazione del fenomeno delle stelle cadenti e dei pianeti oggi visibili, attraverso il telescopio.

Durante la serata verrà anche organizzata per i presenti la tradizionale “tombola delle meteore”, un simpatico gioco in diretta con il fenomeno delle Perseidi. L’ingresso nell’area osservatorio è libera a tutti: al proprio arrivo sarà possibile prenotare il proprio ingresso in specola e la propria cartella per la tombola; altri tre telescopi saranno disponibili all’esterno per una libera visione degli oggetti astronomici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.