PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola, nel Piacentino “doppio lavoro” per 12 presidi

Scuola, a Piacenza e provincia “doppio lavoro” per 12 presidi.

Una condizione dettata dall’assenza di personale qualificato al titolo, che non interessa esclusivamente il nostro territorio, ma tutta L’Emilia Romagna, dove ben 214 dirigenti dovranno occuparsi, non di uno, ma di due istituti.

Il 28 agosto scorso l’Ufficio Scolastico regionale ha pubblicato l’elenco delle assegnazioni, dopo che nel mese di agosto era stato lanciato un vero e proprio appello, rivolto ai dirigenti, per le candidature agli incarichi di reggenza.

Questo l’elenco dei presidi piacentini e della nuova reggenza assegnata (che va ad aggiungersi al primo incarico):

Angela Squeri, Terzo Circolo Didattico (Piacenza)
Simona Favari, Quarto Circolo Didattico (Piacenza)
Elisabetta Ghiretti al Quinto Circolo Didattico (Piacenza)
Ludovico Silvestri Settimo Circolo Didattico (Piacenza)
Sabrina Mantini Ottavo Circolo Didattico (Piacenza)
Deanna Bussandri Istituto Comprensivo di Lugagnano (Lugagnano)
Monica Ferri Istituto Comprensivo di Monticelli d’Ongina
Teresa Andena Istituto Comprensivo della Valnure (Ponte dell’Olio)
Maria Antonietta Stellati Scuola U. Amaldi (Cadeo)
Adriana Santoro Istituto Compresivo E. Carella (Pianello)
Raffaella Fumi, Istituto Comprensivo di Castel San Giovanni E. Casaroli (Castel San Giovanni)
Mario Magnelli, Istituto Comprensivo di Fiorenzuola d’Arda (Fiorenzuola)

In Emilia Romagna la provincia con il maggior numero di reggenze è Modena (44) poi Bologna (38) Reggio Emilia (25), Forli’ Cesena (24), Parma (21) Ravenna (19), Rimini (17), Ferrara (14) e in ultimo Piacenza (12).

Nella foto un’immagine del film “la Scuola”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.