PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Scuole, anche l’Anci chiede rapida soluzione per sbloccare i fondi antisismici”

Intervento di Fabio Callori, Consigliere nazionale ANCI e vice Sindaco di Caorso – in riferimento alla sospensione, da parte del Ministero dell’Istruzione, dei procedimenti di erogazione degli acconti dei finanziamenti relativi agli interventi antisismici di edilizia scolastica

“A seguito della notizia della sospensione, da parte del Ministero dell’Istruzione, dei procedimenti di erogazione degli acconti dei finanziamenti relativi agli interventi antisismici di edilizia scolastica, e preso atto della condivisa preoccupazione da parte di numerosi Sindaci per quanto annunciato dal MIUR, ho chiesto, in qualità di Consigliere Nazionale ANCI, che l’Associazione stessa si facesse portavoce presso il Ministero dell’Istruzione, affinché fosse assolutamente evitata la sospensione dei procedimenti di erogazione dei finanziamenti e che gli stessi venissero somministrati al più presto.

Immediata la risposta del Presidente ANCI Emilia Romagna Michele De Pascale il quale assicura che Anci Nazionale ha già interessato i Ministeri competenti ed è impegnata a sollecitare una urgente soluzione per lo sblocco di tali finanziamenti. Avvalora che tali interventi per la sicurezza sismica delle scuole, programmati dai Comuni anche con risorse proprie, sono indispensabili per garantire la sicurezza degli studenti e del personale scolastico ed evidenzia che si tratta di interventi assolutamente indifferibili.

Come promesso il massimo impegno personale; responsabilità dimostrata anche da ANCI che ritiene priorità assoluta la garanzia di sicurezza delle nostre scuole soprattutto nei confronti degli Enti che avevano programmato tali interventi di messa a norma antisismica già da questo periodo estivo. ”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.