PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tir esplode a Bologna, in campo la Protezione Civile e i soccorsi VIDEO foto

Un tir, che trasportava nell’autocisterna materiale infiammabile, è rimasto coinvolto in un incidente sul raccordo autostradale, all’altezza di Borgo Panigale (Bologna), poco dopo le due del pomeriggio del 6 agosto, nel tratto lungo il ponte della tangenziale che è parzialmente crollato.

IL MOMENTO DELL’INCIDENTE – IL VIDEO DELLA POLIZIA DI STATO

Il mezzo pesante è esploso e dà lì si è scatenato l’inferno. Al momento è una la vittima accertata e una settantina i feriti, di cui 14 gravi.

L’emergenza ha fatto subito scattare la macchina dei soccorsi: sul posto la Protezione Civile dell’Emilia Romagna, con la vice presidente della Regione Elisabetta Gualmini e l’assessore Paola Gazzolo.

Tutti i feriti sono stati avviati in ambulanza negli ospedali cittadini, che non hanno avuto problemi di ricezione, mentre per due persone ustionate si è reso necessario il trasporto con l’elicottero del 118.

Per domare l’incendio è stato utilizzato un elicottero dei Vigili del fuoco abitualmente impiegato per gli incendi boschivi, mentre i volontari di Protezione civile sono scesi in campo per fornire bottiglie d’acqua alle persone in strada perché costrette a lasciare la propria abitazione.

Sul posto, per la Regione Emilia-Romagna, ci sono la vicepresidente Elisabetta Gualmini, che sostituisce il presidente Stefano Bonaccini in questi giorni all’estero, e l’assessore alla Protezione civile, Paola Gazzolo, che ha contattato il capo dipartimento della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli il quale sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione.

Anche il presidente Bonaccini è in diretto contatto con i vertici regionali di Vigili del fuoco, Prefettura e Forze dell’ordine.

Gazzolo e Gualmini

“Siamo sul posto con il Comune di Bologna e in costante contatto con la Prefettura- dicono Gualmini e Gazzolo- per ogni intervento che sia ritenuto utile a supportare la necessaria assistenza alla popolazione. Siamo vicini a chi è rimasto coinvolto nell’incidente, ai loro familiari e a tutte le persone che abitano nella zona interessata dall’incidente. Vogliamo anche ringraziare di cuore- aggiungono Gualmini e Gazzolo- i volontari che, come sempre, si sono immediatamente mobilitati, gli operatori dei Vigili del fuoco, delle Forze dell’ordine e del Servizio sanitario che sono intervenuti con la massima tempestività”.

Domani mattina Gazzolo e Gualmini, assieme all’assessore ai Trasporti, Raffaele Donini, si recheranno in visita ai feriti ricoverati al Policlinico Sant’Orsola e all’ospedale Maggiore di Bologna.

Immediata disponibilità è stata data dalla Regione a collaborare per l’assistenza agli sfollati, nel caso dovesse rendersi necessario evacuare alcune abitazioni. Nel frattempo, i Vigili del fuoco hanno chiesto ad Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna) di effettuare la verifica della qualità dell’aria.

ALLERTATA ANCHE CROCE ROSSA PIACENZA e ANPAS – Insieme alla Protezione Civile, sono stati allertati tutti i Comitati di Croce Rossa della Regione Emilia-Romagna e le Pubbliche Assistenze di Anpas.

Anche Croce Rossa Piacenza si è immediatamente resa disponibile per l’eventuale distribuzione delle oltre 3mila bottiglie d’acqua allocate nei magazzini logistici di CRI Piacenza nel caso il traffico autostradale, già intenso per il periodo di partenze che lo contraddistingue), vada a congestionarsi.

Inoltre, Croce Rossa di Piacenza si è già attivata mettendo a disposizione ambulanze e volontari in pronta partenza per trasferimenti inter ospedalieri qualora ci fosse la necessità di trasportare pazienti nei centri specialistici per il trattamento delle ustioni. I più vicini al luogo del disastro sono situati a Cesena e a Parma.

Anpas a Bologna

Tramite la Consulta provinciale è stato attivato Anpas Comitato di Bologna che mantiene un costante contatto con il Responsabile Regionale di Protezione Civile Anpas Emilia Romagna Paolo Rebecchi.
Anpas è attivo sul posto con un Supporto Logistico e Info  Point. Oltre a contribuire alla distribuzione dell’acqua e al supporto dei presenti, il personale è a disposizione della popolazione.

Seguono l’evoluzione anche le Pubbliche Assistenze della Provincia di Piacenza che hanno attivato una rete per eventuali trasporti ospedalieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.