PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna la “Musica ai Giardini Margherita”

Al via martedì 7 agosto l’edizione 2018 della rassegna “Musica ai giardini”, che come da tradizione porterà fino a metà settembre la musica ai Giardini Margherita di Piacenza.

L’evento, organizzato dal Comitato provinciale Arci in collaborazione con l’Amministrazione comunale, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa dall’assessore alla Cultura Massimo Polledri insieme al vicepresidente di Arci, Luca Garlaschelli.

PROGRAMMA

 Martedì 07/08/2018 – Ore 19.00

Presentazione del libro “Magellano” ed. Castelvecchi di Gianluca Barbera alla presenza dell’autore.

Ore 21.30 – MONICA DELLA VEDOVA BLUES QUARTET “BYE BYE AMAZON”

Monica Della Vedova voce, Roberto “Billy” Billiani basso elettrico, Alberto “Blue eyes” Colombo chitarra, Marco Grassini batteria. Monica Della Vedova cantante versatile e dotata di una voce adatta a diversi generi musicali (già con Crozza, Les Triplettes e la Petit Orchestre), si propone in una versione blues accompagnata da musicisti di grande esperienza.

 

Martedì 14/08/2018

Ore 21.30 – PAOLO TOMELLERI JAZZ QUARTET

Paolo Tomelleri è nato nel 1938 a Vicenza in una famiglia dove si respirava musica classica, dopo essersi diplomato in clarinetto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nel 1957 entra subito a far parte della famiglia dei musicisti di jazz, unendosi ai Windy City Stompers per cominciare una carriera lunghissima, piena di collaborazioni ad alto livello che lo hanno portato attraverso il jazz, la musica classica e la musica leggera italiana, con collaborazioni con Lino Patruno, Giorgio Gaber e Giampiero Reverberi.

Sino ai giorni nostri Paolo Tomelleri ha scritto musiche da film, spettacoli teatrali, documentari, jingles pubblicitari, scritto libri di armonia, solfeggio e studio del clarinetto, scritto e arrangiato musica per svariate case discografiche, ha suonato tutti i giorni praticamente in tutto il mondo, molto spesso in Germania, Svizzera e Francia, ai più importanti Festival jazz europei che si contendono la sua presenza.

Insegnante di clarinetto, sassofono, armonia e solfeggio sia presso scuole musicali che come insegnante privato, le sue collaborazioni artistiche, oltre a quelle già citate, lo vedono a fianco di Tony Scott, Joe Venuti, Jimmy Mc Partland, Dick Cary, Ralph Sutton, Bill Coleman, Wild Bill Davison, Clark Terry, Red Mitchell, Jimmy Woode, Phil Woods, Billy Butterfield, Bud Freeman.

 

Martedì 21/08/2018

Ore 21.30 – JUMPING JIVE “JAZZ ON DEMAND”

Roberto Meroni sax e clarinetto

Silvano Tamburini piano

Luca Garlaschelli contrabbasso

Marcello Colò batteria

Un raffinato e coinvolgente quartetto swing composto da sax, piano, contrabbasso e batteria che propone una repertorio di circa 200 brani che il pubblico potrà scegliere a piacere. Un modo particolare per  godersi una serata a tutto swing.

 

 

Martedì 28/08/2018

Ore 21.30 – SAMANTHA IORIO TRIO A LADY IN SOUL

Samantha Iorio voce

Rita Bacchilega piano

Mirko Fait sassofono

Cantante, vocalist al fianco di Mario Biondi, Incognito, Jeff Cascaro, Alain Clark e i più grandi Jazzisti Italiani, talent scout, manager e produttrice musicale. Possiede una spiccata verve musicale che l’ha  caratterizzata sin da piccola, grazie anche agli insegnamenti  del padre musicista che l’ha educata ad ascoltare sonorità dalla Motown alle note più soul di Otis Redding, Aretha Franklin, Steve Wonder, etc…

Inizia a studiare canto a 14 anni  presso la N.A.M.M. di Milano, l’accademia di musica aperta da Tullio De Piscopo nel ‘87, e grazie a insegnanti come Paola Folli, Stefano De Maco, Jose Mascolo, Samantha si classifica come miglior corsista in accademia cominciando a girare i palchi più in voga di Milano (Tangram, Capolinea, Scimmie, Ca’ Bianca, Il Sorpasso etc.) a soli 17 anni, un anno prima del conseguimento del diploma  che le ha permesso  di lavorare in musica ed insegnare tecnica vocale e presenza scenica ai suoi alunni.

Il suo percorso artistico si afferma sia nei live (per 3 anni protagonista al Blue Note di Milano) che in tv attraverso trasmissioni che proponevano musica dal vivo (Super Classifica Show -Canale 5, Wedding Planner – Real time, etc…)

Il suo genere si focalizza sul Soul e l’Acid Jazz, ma a seconda delle situazioni e delle formazioni con cui si esibisce, anche nel Funky e nel R’n’b. Nel 2009 viene contattata da Mario Biondi per diventare sua manager, personal assistant nonchè vocalist permettendole di cavalcare in questa veste i più importanti palchi nazionali e internazionali.

Produce con lo staff di Biondi tutti i tour dal 2009 al 2013, durante i quali  organizza session con i più grandi artisti internazionali fra cui Burt Bacharach, Al Jarreau, Incognito, etc… , e gli album usciti in quegli anni. Esce in radio nel 2011 il singolo di Samantha Iorio feat. Mario Biondi dal titolo “Free” cover splendida di un brano interpretato nel 1976 da Deniece Williams. Nel 2013 a Samantha viene consegnato da Sony Music il disco d’oro (attualmente disco di platino), album che ha confermato Biondi in tutto il mondo.

 

Martedì 04/09/2018

Ore 21.30 – “PERCHÉ CI VUOLE ORECCHIO” RECITAL SULLE CANZONI DI ENZO JANNACCI E GIORGIO GABER

Lorenzo Castelluccio voce

Carlo Zerri pianoforte

Lorenzo Castelluccio è un attore e cantante diplomatosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, dotato di una preparazione variegata che comprende l’espressione corporea e vocale (diploma di baritono conseguito nel 1994 presso il Conservatorio G. Verdi di Milano). La sua preparazione poliedrica lo ha portato a collaborare con importanti registi nel teatro di prosa, quali G. Salvatores, F. Crivelli, F. Quadri, P. Poli ed E. De Capitani, nonché come baritono in prestigiosi teatri d’opera in Italia ed all’estero (Teatro alla Scala di Milano, Teatro S. Carlo di Napoli, Teatro Massimo di Palermo).

Come attore annovera diverse esperienze televisive in Rai e Mediaset (“La morte a passo di walzer” – fiction RAI anni 70 – “Strix” – show RAI anni 70 – “Frontiere dello spirito” per letture – Mediaset anni 90 – “Io sono innocente” – trasmissione verità su casi giudiziari – Mediaset anni 90 – “Casa Vianello”, “Vivere” – fiction Mediaset, “Scherzi a parte” – trasmissione Mediaset) ed alcune esperienze cinematografiche (Sogno di una notte d’estate – regia G. Salvatores, La leggenda di Al, John e Jack – regia di Aldo, Giovanni e Giacomo, Pane e Tulipani – regia di S. Soldini, come voce solista nel tango “Rosa y Clavel”).

Negli ultimi anni Lorenzo Castelluccio ha ideato e diretto progetti artistici in completa autonomia e ha partecipato, con successo, a numerose produzioni teatrali, anche nell’ambito di importanti manifestazioni culturali rivolte alla musica, al teatro ed alla poesia.

 

Martedì 11/09/2018

Ore 21.30 – DIXIE BLUE BLOWERS QUARTET

Marcella Malacrida voce

Lorenzo Baldasso clarinetto, sax contralto

Nino Frasio chitarra

Mauro L. Porro sax basso

Quattro campioni della musica dixieland che propongono un repertorio tra gli anni 20 e gli anni 30 della musica afro americana del secolo scorso.

Mauro Porro: Definito dalla critica ufficiale come “giovane promessa bixiana” in virtù dell’amore viscerale che lo lega da sempre alla figura di Bix Beiderbecke, ha collaborato e collabora attualmente con gran parte della scena del “traditional jazz” (e non solo) made in Milano: ci riferiamo a quella schiera di musicisti che tra essa annovera: Giorgio Alberti (in particolare coi suoi Milano Rhythm Kings), Claudio Nisi, Alfredo Ferrario, Carlo Bagnoli,Lalo Conversano, Claudio Perelli, Rudy Migliardi, Michele Bozza, Paolo Tomelleri, Massimo Caracca, Marco Volpe, Marcello Noia, Vittorio Sicbaldi, Milano Hot Jazz Orchestra, e tanti altri…Diverse anche le collaborazioni estere: Klaus Lohfink, Christoph Wackerbarth, Keith Stephen, Martin Wheatley, Matthias Seuffert, Keith Nichols, Spats Langham (dai quali ha ricevuto calorosissime congratulazioni), Jean Pierre Dubois, Ger Booiman, Herbert Christ.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.